Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

“Accesso alle cure in Regione Calabria –

Il ruolo dei prontuari regionali tra autonomie e sistema nazionale
265 0
“Accesso alle cure in Regione Calabria –

L’equità di accesso alle cure in Italia indica notevoli criticità diffuse su tutto il territorio nazionale. Particolari ritardi si registrano in alcune Regioni meridionali e incidono negativamente sui LEA (livelli essenziali di assistenza). L’argomento di grande attualità e di primaria importanza nell’andamento della Sanità, è sempre più punto di discussione in più sedi.

Questa tematica  è stata affrontata e approfondita anche nel convegno che si è tenuto al Campus di Germaneto “Accesso alle cure in Regione Calabria: il ruolo dei prontuari regionali tra autonomie e sistema nazionale”.

Le diverse sessioni, tenute  all’interno dell’evento, hanno dato modo di poter discutere sui diversi sistemi regionali e sull’accesso alle terapie farmacologiche non sempre omogeneo sul tutto territorio nazionale. Si è sottolineato che spetterà alle Regioni trovare margini di azione che permetteranno da un lato di recepire le cure farmacologiche e dall’altro di rispettare l’equilibrio economico-finanziario del bilancio regionale.

L’evento, esempio di elevato livello tecnico e professione, è stato aperto dall’intervento del Prof. Giovambattista De Sarro, Magnifico Rettore dell’Università Magna Graecia, Professore Ordinario di Farmacologia, che ha focalizzato l’attenzione sul diritto alla salute come principio fondamentale sancito dalla Costituzione Italiana. Hanno fatto seguito i saluti del Dott. Antonio Belcastro, Direttore Generale Dipartimento Tutela della Salute Regione Calabria, del Dott. Franco Pacenza, Delegato alla Sanità Presidenza Regione Calabria, del Dott. Sinibaldo Esposito, Vicepresidente III commissione “Sanità, Attività Sociali, Culturali e Formative” Regione Calabria, del Dott. Vincenzo Ciconte Presidente Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Catanzaro e del Dott. Vitaliano Corapi, Presidente Ordine dei Farmacisti della Provincia di Catanzaro. Il convegno è stato strutturato in più sessioni: la 1ª moderata dal Dott. Franco Pacenza e dal Prof. De Sarro si è aperta con un’interessante relazione del Dott. Massimo Scaccabarozzi, Presidente di Farmindustria, sull’importanza della rapidità e uniformità dell’accesso alle terapie farmacologiche. A seguire la Dott.ssa Patrizia Popoli, Direttore Centro Nazionale per la Ricerca e la Valutazione preclinica e clinica del farmaco presso l’Istituto Superiore di Sanità di Roma, ha relazionato sul processo di valutazione tecnico scientifica dei farmaci da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco. Successivamente la Dott.ssa Emanuela De Francesco, Direttore della Farmacia del Policlinico Universitario di Catanzaro, ha focalizzato l’attenzione sull’aderenza terapeutica come opportunità economica per il Servizio Sanitario Nazionale. Ha concluso la prima sessione Felice Lentidoro, Segretario Generale Regionale Cittadinanzattiva Calabria che ha sottolineato le difficoltà dei pazienti per l’accesso alle cure e agli esami diagnostici.

Nella 2ª sessione, moderata dai Dott. Vincenzo Ciconte, Dott. Luigi Anastasio e Dott.ssa Marioarosaria Maione i Dottori Ugo Trama, Lorella Lombardozzi, Roberta Rampazzo hanno riportato rispettivamente le esperienze delle Regioni Campania, Lazio e Veneto sia in termini di gestione delle risorse disponibili che nei tempi di accesso alle cure farmacologiche.

A conclusione della sessione è intervenuta la Dott.ssa Simona Mirarchi, Farmacista Dirigente Ufficio DPC Regione Calabria, che ha analizzato i modelli distributivi del farmaco con particolare riferimento all’esperienza della centralizzazione della Distribuzione per Conto nella Regione Calabria.

La 3ª sessione, moderata dal Dott. Belcastro e dal Prof. De Sarro, si è aperta con la relazione del Dott. Patrizio Armeni, Professore Associato presso l’Università Bocconi sul modello di accesso ideale alle cure.