Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ad inizio del nuovo anno l’associazione “Assoagry” stila un resoconto dell’attività svolta fino al 31 dicembre.

164 0

Ed i numeri, sin dal primo anno di operatività – il 2005- sono sempre in crescita: 60 tonnellate di alimenti donati ad un centinaio di famiglie assistite, e più di cinquemila (tra capi di abbigliamento, libri, mobili usati e giocattoli) i pezzi distribuiti all’interno del suo mercato solidale. “Quanto siamo cresciuti nel tempo, con i tanti sacrifici fatti e l’impegno assiduo dei nostri soci e volontari, ci riempie di orgoglio – commenta Vittorio Corrado, che ha fondato l’associazione assieme alla moglie, Nancy Aranzalez, che oggi la presiede – Ma al tempo stesso ci dà la dimensione di quanto siano aumentati i bisogni delle persone che a noi si rivolgono, e non solo per la spesa”. “Assoagry”, infatti, rappresenta anche un punto di incontro e di ristoro, in cui le persone trovano consolazione, in un clima familiare che le immancabili tisane, accompagnate da dolci e biscotti, contribuiscono a rendere ancora più accogliente. Ogni problema, che ha a che fare con visite mediche, consulenza legale e fiscale e quant’altro, ha sempre una soluzione grazie all’impegno dei soci, dei volontari e dei professionisti che prestano la propria attività in maniera gratuita agli assistiti dell’associazione. Il sostegno di catene alimentari importanti (quali la Coop), del Banco Alimentare, del Mercato ortofrutticolo e di privati consente, poi, ad Assoagry di rifornire in gran parte i propri assistiti dei beni di prima necessità, anche freschi, tramite l’utilizzo di una cella frigorifera, donata all’associazione, che permette la conservazione di frutta e verdura. Ci sono, poi, quei commercianti che consegnano i capi invenduti degli anni precedenti, consentendo alle famiglie di potersi vestire con abiti firmati, dotati di cartellino, al mercato dell’associazione.

In tutto questo dobbiamo conteggiare anche le piccole offerte dei nostri soci e dei sostenitori, e ciò che riusciamo a ricavare dalla vendita di prodotti dolciari, durante i nostri “tour” nelle varie piazze estive della Calabria”, continua Corrado. A testimonianza di come, Assoagry, abbia trovato la formula adeguata a fare della propria associazione un punto di riferimento per le persone con disagio di Catanzaro e dintorni, con la sua struttura di oltre 400 mq ad Amato, il furgone per la distribuzione delle derrate che va avanti e indietro per le strade del comprensorio, ed una rete di relazioni sempre più ampia e capillare.