Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Al centro destra non serve il papa nero

Netta presa di posizione del forzista Domenico Tallini per arrivare ad un candidato interno
687 0

Le acque sono agitate, sia da una parte, che dall’altra degli schieramenti principali in campo per le elezioni regionali. Nella nota l’assessore regionale Domenico Tallini accelera per la nomina di un candidato interno e accusa chi vuole il papa nero, di disegni a tavolino per perdere.

Sono ore cruciali per la scelta del candidato Governatore del centrodestra. Tutti i sondaggi, anche i piu’ sfavorevoli, assegnano alla coalizione FI-NCD-UdC ottime chances di vittoria. Di questo qualcuno, in Forza Italia, sembra non accorgersi. I continui rinvii, qualche volta pretestuosi, tendono a favorire gli avversari che, quanto meno, sono impegnati nelle primarie. Ci sono dirigenti di Forza Italia che tentennano, che manovrano, che si affannano a dipingere un partito dilaniato da lotte forza italiainterne e quindi ad accreditare la necessita’ di un ”papa nero”. C’e’ una evidente inadeguatezza nella guida politica del partito in Calabria, aggravata dalla contraddittorieta’ degli atteggiamenti e della disinvoltura con cui si cambiano gli interlocutori. Continuo a pensare che c’e’ chi lavora per una sconfitta a tavolino in maniera da potere affermare disegni e ambizioni personali.Forza Italia e la coalizione hanno invece bisogno di unita’, di fiducia, di ottimismo. Il ”papa nero” non serve. Ci sono nel partito personalita’ che hanno dato la loro disponibilita’ alla candidatura e che possono rappresentare degnamente il cambiamento e la discontinuita’ rispetto al passato. Sono certo che una candidatura esterna, calata dall’alto, acuirebbe le divisioni e mortificherebbe un partito che ha totalizzato le percentuali piu’ alte alle europee. Si faccia presto a decidere,anche prima delle primarie del centrosinistra, dimostrando che il centrodestra non ha paura della sfida e che ha le carte in regola per vincere.