Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

“AL CENTRO LA PERSONA UMANA” – Lavoro Dignitoso e Crescita Economica | Partnership per gli Obiettivi

L’impegno di Apco, Istituzioni, Università, Associazioni, Professionisti ed Imprese per un futuro migliore
534 0
“AL CENTRO LA PERSONA UMANA” – Lavoro Dignitoso e Crescita Economica | Partnership per gli Obiettivi

Riceviamo e pubblichiamo

Torna a Catanzaro il Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS, la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, e realizzare un cambiamento culturale che permetta all’Italia di attuare e centrare i goals dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Un evento nazionale, quello che si terrà il 29 maggio presso la Cittadella Regionale, organizzato da APCO -Associazione Professionale Italiana Consulenti di Management- con la partecipazione di Entopan, Banca Etica, APS Novezero, PMI Branch Calabria,  Alleanza contro la Povertà, Rubbettino Editore, Konsumer Italia, Comunità Progetto Sud, Fattoria sociale Fuori di Zucca, Confcommercio Professioni. Vista la rilevanza e la finalità del festival, l’iniziativa gode del patrocinio della Regione Calabria, dell’Unical, dell’Università Magnae Grecia dipartimento Diges, dell’Università Mediterranea dipartimenti Diies e Diceam e del Forum Terzo Settore della Calabria. Saranno direttamente coinvolti numerosi soggetti tra i quali il settore dello sviluppo sostenibile e gli assessorati al Lavoro e Welfare ed alla Tutela dell’Ambiente della Regione Calabria.

 Per assicurare un futuro prospero per le prossime generazioni e per la salvaguardia delle risorse del pianeta che sono indispensabili alla vita, occorre ripensare i paradigmi dello sviluppo sostenibile – afferma Cesara Pasini, Presidente di APCO – e per fare questo dovremmo concepire il lavoro in modo nuovo, partecipato ed equo, facendo leva su partnership molto ampie, che coinvolgono le istituzioni pubbliche, le organizzazioni private e i cittadini per indirizzare il cambiamento necessario per la sostenibilità complessiva”.

Un cambiamento concreto è possibile solo mettendo la persona al centro di ogni azione e decisione -sostiene Francesco Catanese Coordinatore della Delegazione Sud e Membro del Consiglio Direttivo di APCO- ed attraverso la cooperazione di soggetti diversificati che siano in grado di parlare ai giovani ed ai lavoratori, proponendo nuove politiche del lavoro, idee di crescita e sviluppo, strategie per la formazione e l’orientamento mirati alle esigenze dello scenario economico e sociale del XXI secolo”.

L’evento, ideato nello spirito del goal 17 “Partnership per gli Obiettivi”, è incentrato sul goal 8 che riguarda un tema più che mai attuale per il nostro paese: “Lavoro Dignitoso e Crescita Economica”. L’intento -facilmente intuibile dal titolo- è comunque quello di affermare la centralità della persona nel mondo del lavoro ed il rispetto delle due dimensioni che la contraddistinguono, individuale e sociale. “Siamo convinti -continua Catanese- che proprio mettendo al centro dello sviluppo sostenibile le singole persone con le loro capacità ed aspirazioni, insieme -soggetti istituzionali, economici, sociali e stakeholder del territorio- possiamo generare opportunità accessibili a tutti e costruire una società più umana e fraterna”.

In questa ottica durante il convegno i relatori (esperti, accademici, imprenditori, rappresentanti di istituzioni ed organizzazioni ecc.) presenteranno best practices, strumenti e modelli etico-sostenibili per promuovere la crescita imprenditoriale e l’inclusione sociale in una direzione di sostenibilità, innovazione e legalità, con focus su settori ad alto valore aggiunto. Sarà dato anche ampio spazio ad un confronto sull’importanza della valorizzazione del capitale umano nel XXI secolo, che costituisce un reale vantaggio competitivo per lo sviluppo di ogni organizzazione. Così come si discuterà delle necessarie politiche e strategie di partnership nell’ambito della formazione, orientate a supportate le giovani generazioni nell’acquisizione delle competenze richieste dal nuovo mercato del lavoro.

Quest’anno saranno protagonisti dell’evento anche gli studenti delle tre Università della Calabria. Per loro è stato indetto un contest che prevede l’elaborazione di idee progettuali finalizzate a determinare il cambiamento, attraverso la crescita economica ed il lavoro dignitoso. Una giuria, composta dagli organizzatori, valuterà le proposte pervenute entro il 25 maggio e quelle ritenute più originali, fattibili ed efficaci saranno presentate e premiate nel corso del festival, con l’auspicio che possano essere portate avanti e concretizzate.


Per informazioni sul contest gli studenti possono scrivere all’indirizzo mail eventi@apcoitalia.it