Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Al Palagatti arriva l’ostica Futura Reggio Calabria

,
871 0

Dopo due settimane le porte del PalaGatti si riaprono alla Yamamay Lamezia per affrontare la forte formazione della Futura Reggio Calabria di mister Daquino. Una squadra con buone potenzialità e con un roster quasi fotocopia dello scorso anno quando raggiunse le semifinali play-off dove fu eliminata proprio dalla squadra di Rino Guzzo. Anche quest’anno le reggine si sono presentate con il chiaro intento di essere tra le protagoniste del torneo e vorranno giocarsi tutte le proprie carte contro le biancorosse. La squadra del presidente Mallamaci cercherà di inserirsi nella lotta già delineata, dopo sole tre giornate, tra Yamamay Lamezia ed Ekuba Palmi ma non sarà facile perché la bontà dei due roster in testa alla classifica lascia poco spazio a sorprese. Romeo e compagne sono staccate di un solo punto dalla coppia di testa e domenica scorsa hanno inflitto un secco 3-0 al Crotone, dopo aver battuto Elio Sozzi e Cosenza, mettendo in campo tutta la loro grinta e caparbietà.

In ogni caso le partite vanno giocate sul campo e la Yamamay è decisa e consapevole che deve trarre il massimo dalle sue performance, sia che si giochi con la prima che l’ultima delle partecipanti al torneo. I risultati di queste prime gare ci mostrano una formazione biancorossa molto concreta e determinata anche se ha ancora qualche pausa che va, al più presto, eliminata.Man m ano che passano le giornate il gioco delle lametine acquista una sua fisionomia ben precisa che dovrà portare tutte le ragazze ad esprimersi al meglio delle proprie potenzialità. Il lavoro alla lunga paga e non manca la fiducia verso un gruppo che ha bisogno di affiatarsi, cementando un’intesa che può far volare gioco e risultati. Sulla gara contro la Futura Reggio Calabria questo il pensiero del capitano delle biancorosse Simona Cirifalco:

Avremo di fronte una squadra che lo scorso anno è stata molto competitiva contro cui possiamo dire di aver giocato quasi a pari livello. Per quanto mi riguarda lo scorso anno abbiamo fatto due partite, nei play-off, quasi perfette. Quest’anno, sicuramente, vorrà ripetersi anche se, a mio avviso, ha perso qualcosa con la partenza dell’opposto D’Oria. Noi stiamo lavorando tanto perché, la squadra è cambiata molto con l’arrivo di tre nuovi elementi nel sestetto base, e siamo alla ricerca delle giuste misure che ci permetteranno di sbagliare il meno possibile. Certamente sarà una gara più impegnativa delle ultime che abbiamo disputato ma, chiaramente, questo dipende anche da noi, non dobbiamo renderci la vita difficile con errori gratuiti, possiamo giocare bene e mostrare tutte le nostre potenzialità.

Appuntamento sabato alle ore 18 per assistere ad una bella serata di volley, con le Yamamine  che promettono di dare il massimo e continuare sulla strada appena imboccata, fatta di gioco e risultati.