Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Alle Pro Loco di Girifalco e Scilla s’è discusso di formazione, innovazione ed una spiccata volontà a fare rete.

E’ questa la ricetta messa in campo ieri pomeriggio dalle Pro Loco di Girifalco e Scilla.
524 0

All’incontro, presieduto dall’associazione di Girifalco, Orazio Cipullo, hanno preso parte Angelo Marra, il presidente della Pro Loco di Scilla, Aldo Bergamo, il direttivo del sodalizio girifalcese, i soci e i rappresentanti di molte associazioni. Presenti anche l’assessore comunale alla Cultura, Elisabetta Sestito e il consigliere con delega agli Eventi, Domenico Iapello. Scopo dell’incontro, culminato nella volontà di suggellare un’intesa da tradursi, presto, in collaborazione e sinergia, è stato quello di gettare le basi per un gemellaggio tra le due Pro Loco.  Per questo motivo i rappresentanti delle associazioni di Girifalco hanno illustrato le molteplici attività che, da anni, animano la comunità. Dal canto loro sia Marra che Bergamo hanno spiegato le opportunità di sviluppo che potrebbero derivare dalla collaborazione tra le Pro Loco. Uno scenario accolto, con entusiasmo, dai vertici del sodalizio girifalcese che, attraverso, il loro presidente hanno manifestato l’intenzione di proseguire il percorso avviato ieri. Soddisfatta per l’avvio di questa iniziativa si è detta, anche, l’assessore Elisabetta Sestito che ha ribadito come simili progetti servono sia per favorire l’interscambio culturale tra due realtà associative vicine ma, al tempo stesso, con usi e tradizioni diverse, sia per consentire uno sviluppo della micro economia locale di entrambi i territori. L’idea progettuale si basa, infatti, sulla creazione di una rete fra le due Pro Loco (e quante vi vorranno aderire) facendone dei capisaldi di coordinamento e supporto alle altre realtà presenti sul territorio che si occupano di turismo. Questo per aumentare le tipologie di turismo rendendole più adeguate alle richieste dei “nuovi” turisti. Ovviamente la creazione di una tale filiera permetterà di rafforzare la valorizzazione del territorio, delle comunità, dei prodotti e dei beni culturali con positive ricadute economiche locali. Al tempo stesso i turisti potranno avere l’opportunità di conoscere i territori, le culture e le realtà in maniera approfondita e diretta grazie alle Pro Loco ed avere, in tal modo, un ulteriore ritorno di gradimento e piacere personale.