Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

All’Università Magna Grecia accreditato un dottorato in teoria del diritto

Partirà con il nuovo anno accademico e fa parte dell'alta formazione con ospiti di caratura internazionale
950 0

E’ stato accreditato, per l’anno accademico 2014/2015, il dottorato di ricerca in Teoria del Diritto ed Ordine Giuridico ed Economico Europeo, che rientra nell’ambito dell’offerta di alta formazione dell’Universita’ ”Magna Graecia” di Catanzaro. Il Dottorato di ricerca attivo nel Dipartimento di Scienze giuridiche, storiche, economiche, sociali di Catanzaro, fin dal 2003, rappresenta, infatti, una delle eccellenze dell’Istituzione universitaria – spiega un comunicato – e una opportunita’ per tutto il territorio, un territorio in cui lo sviluppo sociale ed economico passa anche dall’ampliamento di quelle istituzioni che fanno cultura e diffondono i saperi, le competenze e le esperienze. E cosi’, ad ormai piu’ di dieci anni dalla sua istituzione, il Dottorato giuridico (ed ora anche economico) della ”Magna Graecia” si conferma quale occasione privilegiata di studio e di riflessione per tutti quei giovani che intendono iniziare a fare ricerca seria nelle scienze giuridiche ed economiche, con un occhio puntato verso gli orizzonti del diritto unitario ed internazionale. Tutto cio’ e’, in primo luogo, merito del prof. Massimo La Torre, ordinario di Filosofia del Diritto e coordinatore del Corso, che ha sempre creduto al dottorato ed alle possibilita’ che esso apre nella formazione di una nuova classe di giuristi e di economisti. Tre i curricula che segnano il passo a frontiere multidisciplinari: ”Teoria e storia del diritto”, ”Diritti, tutele, mercati: autonomie negoziali e discipline di impresa”, ”Economia e Management delle Aziende Pubbliche e della Sanita”’. E’ presente, inoltre, una collana -”L’Europa del diritto”- che, per i tipi delle Edizioni Scientifiche Italiane, raccoglie i piu’ importanti e significativi seminari del Dottorato: ”Una difesa (moderata) della sentenza di Lisbona della Corte Costituzionale tedesca” (Agustin Jose’ Mene’ndez, 2012), ”Giustizia costituzionale e Stato di diritto” (Jose’ Juan Moreso e Michel Troper, 2012), ”Tra apologia e utopia. Forma e decisione nel diritto internazionale (Il contributo di Martti Koskenniemi)” (a cura di Massimo La Torre, 2013), ”Stato di diritto e diritti fondamentali in Germania” (Bodo Pieroth, 2013), ”Rivendicando i diritti sociali” (Francisco Javier Ansuategui Roig, 2014) e ”Crisi del costituzionalisimo e ordine giuridico sovranazionale” (Gaetano Azzariti e Sergio Dellavalle, 2014). La collana si distingue, oltre che per i contenuti, per la veste agevole ed elegante che rende ogni volume, curato in tutti i particolari, compresa l’immagine di copertina, piacevole alla lettura. La rilevanza internazionale del Dottorato e’ comprovata dal livello degli ospiti che vi partecipano. Soltanto nell’ultimo anno sono approdati a Catanzaro il prof. Robert Alexy, dell’Universita’ di Kiel in Germania, il prof. Matthew H. Kramer dell’Universita’ di Cambridge nel Regno Unito, il prof. Jose’ Calvo, dell’Universita’ di Malaga in Spagna, il prof. David Luban, dell’Universita’ Georgetown di Washington negli Stati Uniti d’America, e molti altri nomi che rientrano tra i maggiori filosofi e storici del diritto contemporaneo.