Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Amministrative Lamezia 2019 – Massimo Cristiano visita San Pietro Lametino

353 0

Instancabile e senza sosta, continua il viaggio tra la gente del candidato a Sindaco Massimo Cristiano in vista delle elezioni del 10 novembre prossimo.

Nella giornata di ieri, lo stesso — assieme ai suoi collaboratori e ad alcuni candidati al Consiglio comunale delle due liste che lo sostengono — ha fatto tappa nel popoloso quartiere di San Pietro Lametino.

Anche qui sono stati riscontrati i soliti problemi che insistono in tutta la città, degrado, abbandono e sicurezza.Cristiano ed i suoi si sono recati in visita nei pressi della dismessa stazione ferroviaria che dovrebbe essere impiegata, invece, come snodo ferroviario per collegare San Pietro con Sant’Eufemia al fine di consentire ai residenti un collegamento veloce in sostituzione della carenza dei trasporti pubblici su gomma.

In merito Cristiano ha dichiarato: «Una volta eletti, dialogheremo con Trenitalia affinché riapra questa stazione perché è davvero un gran peccato tenerla chiusa e in stato di totale abbandono. Sarebbe un affronto al buonsenso non risolvere questa problematica.»

Il quadro di abbandono e degrado è ampiamente diffuso anche in questa zona della città: non esiste igiene urbana con la benché minima pulizia delle strade, aspetto questo giudicato gravissimo da Cristiano. Stessa cosa dicasi per la pulizia dei marciapiedi alla quale si aggiunge anche l’illuminazione pubblica fatiscente in più parti.

Secondo Massimo Cristiano «manca letteralmente l’istituzione Comune, quindi a fronte del pagamento di onerose tasse, i cittadini non ricevono alcun tipo di servizio: una situazione veramente incredibile !»

Decisamente in contrasto, per fortuna, la bellissima realtà del parco verde del quartiere, autentico fiore all’occhiello, gestito da un’associazione alla quale il Comune ha dato in gestione la struttura, che gestisce in maniera encomiabile questo parco, «questo è il modello che esportare in tutta la città, con le sponsorizzazioni di aree verdi, ovvero creare punti ristoro, aree attrezzate,ecc.. in cambio della manutenzione, per come prevede il nostro programma elettorale» ha spiegato Cristiano, il quale ha rivolto dei sinceri apprezzamenti ai ragazzi protagonisti di questa esemplare gestione.

«L’impegno da parte nostra — continua Cristiano — sarà quello di realizzare un presidio istituzionale come deterrente ai fenomeni delinquenziali e di vandalismo  generati da alcuni componenti di etnia Rom assegnati alle palazzine Aterp qualche anno fa. A causa di questa scellerata decisione, che di fatto ha ricreato un nuovo ghetto, si è verificata un’emergenza sociale che ha creato non poche problematiche alla popolazione cittadina residente, in quanto esiste un serio problema di convivenza sociale. Bisognerà in futuro intervenire presso l’Aterp per ripristinare la legalità.»

Il candidato a Sindaco Cristiano ha così concluso: «Il nostro progetto prevede, una semplice rivoluzione della normalità,ovvero l’invio di personale che si occuperà della pulizia di tutte le arterie urbane e dei torrenti 365 giorni all’anno (short list di disoccupati).  Più sicurezza con un gruppo di controllo ambientale ed urbano, in pianta stabile, con funzioni di polizia giudiziaria  di quartiere per poter fungere anche da deterrente contro gli anzidetti fenomeni delinquenziali.»