Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Anche la Calabria protagonista al Campionato Nazionale di Karate

,
886 0

Si è svolto Sabato e Domenica 8-9 Novembre 2014 presso il Palasport di Foligno il Campionato Nazionale e Integrato di KARATE CSEN. La manifestazione, evento di gran prestigio ha attirato oltre 2.000 atleti da tutta Italia, molti dei quali di elevato livello tecnico. Numerosissimi anche gli spettatori che hanno affollato gli spalti del Giuseppe Paternesi nei due giorni di gara per assistere alle esibizioni ed agli incontri, molti davvero avvincenti, in cui si sono cimentati atleti di tutte le età e categorie.

Il Centro Regionale Arti Marziali CSEN Calabria ha partecipato con 34 persone, Atleti, uff. di gara, presidenti di giuria, coach Calabresi, 4 Uff. di Gara, tra cui il responsabile arbitri Regionale CSEN Vincenzo Califano, gli Arbitri Nazionali Luciano Galati, Garzaniti Elisabetta e Vartolo Teresa con il Coordinatore Regionale Arti Marziali CSEN M° Mario Amendola. Ben 7 le medaglie conquistate, di cui 2 medaglie d’oro 2 medaglie d’argento e 3 medaglie di bronzo. Gli atleti Calabresi si sono piazzati al 18° posto nella classifica generale su circa 200 società partecipanti.  Sul gradino più alto del podio sono saliti:

Leoci Francesco 1° class kumite e Baldari Ilenia 1° class kata; Baldari Ilenia 2° class prova tecnica palloncino; Cimellaro Fiorella 3° class kumite ; Chirumbolo Riccardo 3° class kumite ; Baldari Ilenia 3° class percorso; Muraca Aurora kumite 5° class; Muraca Vincenzo kumite 5 class; Bonazza Giovanni kumite 5° class;, Baldari Stefania kata 5° class; Gallo Antonio Greto Vito e Rigillo Mario Kata a squadre 5° class; Alfarano roberta, Loiero Alfredo, Preiato Federica, Valenti Alessandra e Valenti Stefano 7° class. Per lo sport integrato ennesima bella prestazione dell’atleta Mattia Cimino che al termine di una bella performance ha conquistato la medaglia d’argento.

Grande soddisfazione del Coordinatore Regionale M° Mario Amendola per i risultati ottenuti dai ragazzi e per l’ottima prestazione, per i coach e gli accompagnatori. Da evidenziare l’impeccabile lavoro dei giudici di gara che hanno diretto con grande professionalità e competenza e in brevissimo tempo hanno approntato le classifiche per le premiazioni.