Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ancora segnalazioni, ancore richieste, ancora attese … vane. Il Segretario Regionale Aggiunto della Federazione Nazionale UGL insiste ancora .

La lettera, siglata dallo stesso sindacalista Gianfranco Turino e dal Segretario provinciale Giuseppe Di Cello, si rivolge ai Dirigenti della Società Unica Aeroportuale con le richieste in essa contenute e di cui si assumono ogni responsabilità a riguardo.:
319 0

Riceviamo e pubblichiamo.

Egr. Dirigenti della Società Unica Aeroportuale

Ci rendiamo perfettamente conto che gestire un trittico aeroportuale è un atto pesante che vi porta a farvi smarrire nei  meandri dell’insoluto.

Peccate di superficialità che continuate a mettere in campo come fosse una nuova regola.

Forse vi sentite in diritto visto che maneggiate il triangolo aeroportuale, di fare e disfare i dati esistenti per sostituirli con idee volanti, cercando di plasmare un presente ed un futuro a vostro abito e consumo, dimenticando che vivete in un contesto sociale dove nessuno ha l’anello al naso.

Fino ad oggi abbiamo sperato in un vostro rivedimento del pensiero per un ritorno alla normalità, ma purtroppo, ci rendiamo conto che proseguite a marciare nella più completa confusione continuando a dare interpretazioni di tutto e di più, bloccando il progresso del settore con promesse che continuate ad  elargite, da circa un anno e mezzo, senza alcuna realizzazione, fatto salvo il costante ricorso al lavoro interinale, non certo per necessità.

Sulla scarsa conoscenza dei fatti e degli atti, estrapoliamo il dato che nella vostra corsa avete azzerato il vertice dell’UGL Trasporto aereo Calabria i cui rappresentanti  non sono rientrati nel nuovo organico dopo la costituzione della società unica,  facendo “fuori”,ci si consenta il termine che a nostro avviso, è il più adatto per definire il comportamento, il segretario regionale e il vice (Angelo Di Bua e Leandro Riso), il componente della segreteria ( Salvatore di Lorenzo),dipendenti della fallita SOGAS, su Crotone stessa situazione, cancellando, dai vostri registri, il nostro segretario provinciale (Samantha Pitascio) a livello confederale e per la struttura, comunque,sono e  rimangono ufficialmente nei loro incarichi di rappresentanza, SACAL o non SACAL.  Cosa ci dite?  Non sapevate forse chi erano? Non raccontate amene storielline, avevate i nostri organigrammi, aggiornati almeno ogni mese, per dare seguito alle vostre  continue richieste sulla struttura. Forse di colpo siete diventati smemorati o forse nel tentativo di disegnare fantasiosi voli pindarici,vi è completamente sfuggita la notizia. Involontariamente? Ci crediamo poco.  Le professionalità e anzianità di presenza (DI BUA E RISO in servizio dal 1986, DI LORENZO dal 1999 con la SOGAS, PITASCIO dal 2000 Aeroporto Crotone) non sono svanite con il crollo delle gestioni handling. Non vogliamo fare nessun atto di prevaricazione nei confronti di chi aspetta il “miracolo”della riconferma, ma semplicemente richiamarvi alle regole per la tutela delle rappresentanze sindacali. Le vostre sono azioni che esulano da ogni forma di rapporti, scivolando in un comportamento che potrebbe essere considerato come attività antisindacale. E’ il caso che vi  rileggiate, attentamente, tutti programmi e le scelte,ma con un pizzico di buon senso e umiltà,fino ad oggi inesistente, per rimettere,la situazione presenze  nel giusto alveo. Continuiamo a pensare che la  conduzione dell’ente  procede avvolta nella nebbia più fitta, avendo smarrito ogni tipo di percorso con i suoi “sponsorizzatori”. Egregi responsabili è arrivato il momento che scegliate cosa realmente volete fare, invece di continuare ad esistere senza arrivare a nulla di reale.