Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Antonio Chirumbolo lascia l’ASD Vigor 1919

290 0

Confermato nell’immediatezza della fine del campionato 2017-18, Antonio Chirumbolo, co-allenatore insieme a Raffaele Notaris, lascia l’ ASD Vigor 1919.

Alla sua prima esperienza alla guida di una prima Squadra (così come Notaris) ha ottenuto il salto di categoria nella regular season con un organico nuovo di sana pianta e composto da 14 giocatori che non svolgevano più attività agonistica ufficiale, alcuni fuori dal calcio da 4-5 anni.

Una sfida memorabile, un’esperienza fantastica. Chirumbolo ha rivelato doti interessanti, personalità, capacità di fare e tenere il gruppo, serietà, oltre alle qualità tecnico-tattiche maturate e condivise con il suo alter ego Raffaele Notaris.

Nei giorni scorsi ha svolto il ruolo di istruttore tecnico nello stage del Milan Campus, coordinato dal tecnico rossonero Tedoldi. Qualche giorno di riflessione e quindi una scelta personale, che forse può sorprendere qualcuno, ma in ogni caso va rispettata.

Antonio Chirumbolo ha scelto tastiera e monitor (penna e calamaio non si usano più) per rendere nota la sua decisione, ringraziare e salutare.

GRAZIE. Con questa semplice parola ma veramente sentita vorrei ringraziare la Societa Vigor1919 che mi ha dato l’onore di sedermi su una panchina prestigiosa come quella biancoverde.

In particolare ringrazio il vicepresidente Carmine “Nuccio” Sirianni che sin dal primo giorno ha creduto nella mia persona, il socio Santino Greco, cosi come il mio compagno di avventure mister Notaris con il quale abbiamo condiviso le gioie di una stagione stupenda.

Ringrazio i tifosi che mi e ci hanno sostenuto sempre, la rinascita parte anche dalla loro presenza e dal loro fantastico attaccamento a questa città e a questi colori.

Lascio una società seria, fondata su principi di lealtà e chiarezza, su valori umani e morali cosi come dovrebbe essere sempre nel mondo del calcio, ma purtroppo a volte gli interessi personali superano tali valori mettendo in secondo piano gli obiettivi prefissati.

Auguro il meglio a tutti, società, staff tecnico, giocatori, tifosi perché sono e sarò sempre un tifoso della Vigor e di Lamezia Terme”.