Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

ARMONIE D’ARTE FESTIVAL

327 0
ARMONIE D’ARTE FESTIVAL
ARMONIE D’ARTE FESTIVAL

direttore artistico Chiara Giordano

Per gli abbonati AMA Calabria Armonie d’Arte Festival offre lo sconto del 10% sul prezzo del biglietto

20 luglio – 15 settembre 2019

anteprime il 30 giugno e il 6 luglio

Parco Archeologico Nazionale di Scolacium – BORGIA (CZ)

PARCO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI LOCRI (RC)

TEATRO POLITEAMA DI CATANZARO

PARCO MUSEO MUSABA – MAMMOLA (RC)


Ecco il programma che il Presidente e direttore artistico Chiara Giordano ha presentato il 30 maggio alla Sala Stampa della Camera dei Deputati a Roma in una conferenza molto partecipata.

Un cartellone nel solco dello spirito generale e consueto di Armonie d’Arte,  ma che appare subito memorabile, ampio, di profilo internazionale altissimo, con prime assolute, produzioni proprie, esclusive italiane, sperimentazione, ricerca, e nello stesso tempo larghi spazi di attenzione per le risorse artistiche del territorio calabrese,  per i giovani, e una grande attenzione generale al profilo femminile

IL TEMA 2019 : Sitos & Food, Anima Mundi.

 Se nel concetto di ‘armonia’ risiede anche quello di ‘bellezza’ – spiega il direttore artistico Chiara Giordano – allora un respiro universale è avvertito dal singolo uomo come da interi popoli; ma se ancor più forte è la percezione di universalità che la creatività artistica restituisce, allora è bello scorgere, in contrappunto, un tema che appartiene alla materialità quanto all’immaterialità, alla carne quanto allo spirito: il cibo.

Dell’anima, del corpo, sempre una necessità. Dalla notte dei tempi.

Abbiamo pensato, quindi, alla parola greca Sitos quale lingua internazionale antica, e a quella inglese Food quale lingua internazionale contemporanea – per creare un ponte ideale tra il passato, matrice nobile del mondo occidentale moderno, e il nostro tempo che guarda al futuro, nel segno di una comunanza tutta posta nel familiare quanto filosofico latino di ‘anima mundi’.

La mela, con la sua potente valenza simbolica, ne esprime sintesi e immagine. Questo il festival 2019 amerà raccontare, suggerire, porgere.

Il ‘cibo’, così, più che un tema vero e proprio sarà un lieve contro canto, ma anche un riferimento puntuale che, attraverso testi, degustazioni a tema, incontri, ricettari d’epoca, accompagnerà le performance di Musica, Danza, Teatro, il cartellone principale del festival che rimane prioritariamente di spettacolo dal vivo.

IL CARTELLONE

Cinque sezioni                                                              

I solisti, Gli anniversari, Non solo spettacolo, La nostra Bellezza, e-Venti.

50 spettacoli e tante attività collaterali

(mostre, workshop, residenze artistiche, incontri, degustazioni, progetti speciali, campagne dedicate)

ECCO GLI APPUNTAMENTI PRINCIPALI

20 luglio al Parco archeologico di Locri (Rc)

(spazio diverso da quello d’elezione di Armonie d’Arte,

 per valorizzazione di un nuovo grande luogo della storia antica del mediterraneo)

UTE LEMPER

l’elegante voce che incanta sempre le platee di tutto il mondo,

con un progetto esclusivo, percorso poetico lungo le pagine più famose e amate del Novecento musicale

26 luglio al Parco archeologico Scolacium  di Borgia (Cz)

DULCE PONTES

l’ammaliante voce del Fado da Amalia Rodriguez a Morricone;

un’artista alla sfavillante ribalta internazionale per il suo timbro pieno di indimenticabili appassionate nuance.

2 agosto al Parco archeologico Scolacium  di Borgia (Cz)

SHINE

 il fantasmagorico spettacolo dedicato alla luna

(nei cinquant’anni dell’allunaggio) e ai Pink Floyd

di  Misha van Hoeche

il grande coreografo che cura anche la regia di questo spettacolo visionario, ipnotico come la musica del leggendario gruppo britannico, eseguita dal vivo dall’applauditissima Pink Floyd Legend;

 Solisti e il Corpo di ballo di Daniele Cipriani Entertainment.

AD AGOSTO IL FESTIVAL PROPONE BEN 2 OPERE LIRICHE !

Il festival le produce in prima assoluta,

con nuovi allestimenti site specific, titoli tra i più amati

 cast con voci tra le più apprezzate nel contesto internazionale  proprio per i vari ruoli del caso,

autorevoli regie con Orchestra in residenza diretta da Leonardo Quadrini.

9 agosto al Parco archeologico Scolacium  di Borgia ( Cz )

PAGLIACCI

di Ruggero Leoncavallo,

nel giorno dei cent’anni dalla morte

Con Piero Giuliacci, Alberto Mastromarino, Rossana Potenza,

Coro lirico siciliano laboratorio didattico registico di Francesco Micheli.

23 agosto al Parco archeologico Scolacium  di Borgia ( Cz )

TOSCA

 di Giacomo Puccini

con Dimitra Theodossiu, Francesco Anile, Carmelo Caruso,

Coro lirico Cilea diretto da Bruno Tirotta

 regia di Marco Gandini.

  NEL CARTELLONE SPICCA POI UN EVENTO STRAORDINARIO DI ENORME RILIEVO CULTURALE PER TUTTO IL PAESE:

“OMAGGIO A PINA BAUSCH”

nei dieci anni dalla morte

dal 9 al 15 settembre a Catanzaro

 la madre del teatro-danza, icona del linguaggio artistico contemporaneo  con la sua indimenticabile genialità,

sarà protagonista di  una intera settimana di  mostre, workshop, proiezioni, incontri e performance; in particolare

prima esecuzione italiana e in esclusiva 2019

SINCE SHE 

di

DIMITRIS PAPAIOANNOU,

con

TANZTHEATER WUPPERTAL PINA BAUSCH

l’ecclettico visionario coreografo oggi considerato una stella assoluta nello scenario mondiale, con l’ultimo lavoro creato per la storica compagnia Tanztheater Wuppertal

(13, 14, 15 settembre al Teatro Politeama).

Tra le novità del cartellone di quest’anno anche un progetto speciale in coproduzione con l’associazione Confine Incerto,  dedicato a valorizzare, per la prima volta con attività spettacolistica strutturata, il fantasmagorico Museo Musaba di Nik Spatari nei cinquant’anni dalla creazione.

Il programma completo, con tutti gli spettacoli delle varie sezioni, le attività collaterali, partner, sponsor e ogni informazione su

WWW.ARMONIEDARTE.COM

———————————————