Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Asteroide Florance: passerà il 31 agosto a 7milioni di km dalla Terra

Ecco come vederlo, basterà un binocolo
,
654 0

Un gigantesco asteroide dal diametro di 4,4 Km passerà a 7milioni di Km dalla Terra nella notte tra il 31 agosto e il 1° settembre. L’asteroide si chiama 3122 Florence ed è stato scoperto nel 1981 da Schelte «Bobby» Bus all’osservatorio Siding Spring in Australia. Il suo nome è in onore di Florence Nightingale, l’infermiera britannica fondatrice dell’assistenza infermieristica moderna durante la guerra di Crimea di metà Ottocento. Sebbene sia stato classificato dalla Nasa tra gli asteroidi potenzialmente pericolosi non ci saranno rischi, ma solo la possibilità di osservarlo. Per farlo basterà puntare un binocolo o un piccolo telescopio dall’Italia nella porzione di cielo che ospita la costellazione dell’Aquario.

Matteo Marini su Repubblica scrive che l’asteroide è uno dei più grandi che transita intorno al nostro pianeta e in caso di impatto causerebbe una catastrofe naturale di notevoli proporzioni. Per tale motivo gli scienziati della Nasa che monitorano i “sassi spaziali” lo hanno inserito nella categoria dei Pha (Potentially hazardous asteroid), ovvero  degli asteroidi potenzialmente pericolosi per la Terra. In questo caso il passaggio avverrà in sicurezza, rassicurano gli scienziati, e Gianluca Masi, astrofisico e direttore del Virtual Telescope, spiega come vederlo:

 “Sarà un passaggio relativamente ravvicinato, il più vicino dalla fine dell’800 per un asteroide così grande e si potrà vedere anche con un semplice binocolo. L’asteroide sta spostandosi verso nord: transiterà, tra le altre, tra le costellazioni del Capricorno, Acquario, Delfino, Freccia e Cigno”.

Ma la minima distanza di questo grosso “sasso” sarà anche un’occasione per gli scienziati per studiare ancora più nel dettaglio non solo la sua orbita, ormai ben nota, ma anche le sue caratteristiche e la composizione, spiega Marini:

“Dalle variazioni della luminosità è stato possibile stabilire che ruota su se stesso in poco più di due ore. In particolare con i radar si potranno avere, secondo il Center for Neo studies della Nasa, immagini ad alta risoluzione che metteranno in luce dettagli fino a 10 metri”.