Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Basta ipocrisie sulla sanità lametina

800 0

Per come ho avuto modo di sottolineare nell’incontro di ieri 3 novembre nella sala Ferrante dell’ospedale di Lamezia Terme, è giunto il momento di dire basta alle bugie del Dr Catalano sulla vicenda neonatologia.

Ad affermarlo è Felice Lentidoro dell’associazione Mondo Libero, il quale passa all’attacco “le due dottoresse arrivate da Locri sono state rimpiazzate prontamente nello stesso ospedale. Perché la stessa misura non è valsa per i medici lametini spodestati altrove? Nessun sforamento del piano di rientro.E’ il  momento di dire,per come abbiamo sempre fatto, che i danni che il Dr Mancuso, protetto ed indicato da Talarico e C, sono irreversibili. Altro che non bisogna cercare responsabilità per come ha dichiarato, senza sentire il bisogno di pudore, il rappresentante sindacale della Cisl”. Per Lentidoro le criticità si possono così esplicitare:

  • Il numero totale degli infermieri è più che sufficiente e pure le cose non vanno per come dovrebbero.
  • Ci sono reparti ingolfati ed altre ridotti al lumicino.
  • Gli infermieri spesso li trovi dappertutto tranne dove servono.
  • Il numero di quanti risultano avere dispense e patologie per cui non possono svolgere determinati servizi è sproporzionato.
“Occorre il coraggio della verità e della trasparenza.Le cose così non vanno bene.Basta con le protezioni.Non si può accettare che ci siano figli e figliastri” afferma Lentidoro “riceviamo tante lamentele per la scarsa  disponibilità verso chi soffre e sta male  e questo senza voler chiaramente generalizzare. Saluto con gioia il fatto che il personale medico si fa sentire, anche se solo ora, dopo anni di invito alla lotta. Per poter trovare soluzione ai mali dell’ospedale di Lamezia Terme non dovremmo certo attendere il gen Pezzi. Allora basta con le ipocrisie! “