Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Capolupo GdF,siamo il paese che reprime di più

Il comandante generale ha sottolineato l'impegno in Calabria a tutela degli interessi economici e finanziari
980 0

I finanzieri in questa regione  hanno raggiunto risultati straordinari, in modo particolare contro la ‘ndrangheta ed il traffico di droga. Non credo che i dati che vengono mediaticamente pubblicati, e cioè che in Italia ci sia il 60% di corruzione dell’Unione Europea, siano quelli giusti. Non è un dato scientifico e non è comprovato. È certo, però, che la corruzione esiste e che deve essere debellata e da parte nostra, in questo senso, c’è il massimo impegno.

Lo ha detto il comandante generale della Guardia di finanza, generale Saverio Capolupo, a Catanzaro, dove ha visitato il Comando regionale della Calabria.

Ogni tanto – ha aggiunto – anche qualcuno di noi inciampa sulla strada, ma questo fa parte delle debolezze della vita. L’unica cosa che posso dire è che qualche volta bisogna avere anche cautela nel giudicare perchè non sempre certe accuse sono fondate. Può esserci qualche finanziere colluso, ma molti sono oggetti di calunnie e diffamazioni. Prima di crocifiggere una persona bisogna attendere l’esito delle indagini. Il sistema di prevenzione dell’infiltrazione della criminalità organizzata nell’Expo funziona ed ha dato degli ottimi risultati. C’è stato – ha aggiunto – un servizio specifico sulle infiltrazioni della criminalità ma in sostanza il sistema di prevenzione funziona. Poi che al Nord ci sia la criminalità quello mi sembra un dato pacifico.

Dopo essere stato accolto, con gli onori militari di rito, dal generale di Corpo d’armata Filippo Ritondale, comandante interregionale dell’Italia sud occidentale e dal generale di brigata Gianluigi Miglioli, comandante regionale della Calabria, il generale Capolupo ha rivolto un indirizzo di saluto guardia_di_finanzaalla rappresentanza di ufficiali, ispettori, sovrintendenti, appuntati e finanzieri del comando regionale Calabria, ai delegati dell’organo di rappresentanza militare e delle sezioni A.n.f.i. della provincia di Catanzaro. Successivamente il generale Capolupo ha presieduto un briefing istituzionale al quale hanno partecipato, tra gli altri, i comandanti provinciali della regione.

Per l’occasione, il comandante regionale ha illustrato i risultati operativi conseguiti dalle fiamme gialle nel territorio calabrese nonché i dati più Guardia di Finanza comando regionale Calabria significativi concernenti le aree del personale, dell’ordinamento e della logistica. Al termine, il comandante generale ha espresso parole di apprezzamento per l’encomiabile attività svolta dalla guardia di finanza in Calabria a tutela della legalità e degli interessi economico-finanziari del paese, con particolare riferimento agli importanti risultati conseguiti sia nella lotta all’evasione fiscale che nella lotta alla criminalità organizzata. Il generale Ritondale, a nome di tutte le fiamme gialle operanti in Calabria, ha ringraziato il comandante generale per la visita effettuata e per le parole di apprezzamento pronunciate.

Noi a livello europeo siamo il Paese che reprime di più ma non è detto che siamo quelli che frodano di più. Una volta tanto che l’efficienza c’è, non barattiamola con un fatto negativo.