Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Catanzaro in testa alla speciale classifica delle assenze per malattia.

Dati rilasciati dal settimanale “Espresso” e proposte prossimamente al vaglio della classe politica
445 0
Catanzaro in testa alla speciale classifica delle assenze per  malattia.

L’assenteismo dei dipendenti della P.A. “è tornato a crescere in modo impetuoso“.

Lo rivela l’Espresso in edicola domani, in un’inchiesta basata su dati “riservati” dell’Inps, secondo cui nel biennio tra 2012 – 2014 il numero di giornate perse per malattia è aumentato dell’8% (a fronte di un calo del 2,1% nel privato) e il 40,1% delle malattie si manifesta a ridosso del week-end: il lunedì (più 3,4% tra 2012 e 2014) e il venerdì (più 6,8%).

Il costo per lo Stato nel 2014 dell’assenteismo dei pubblici dipendenti, indica inoltre l’Espresso, è stato di 11 miliardi e 189 milioni.

La classifica dei comuni capoluogo in base alle giornate di malattia per dipendente vede in testa Catanzaro(14,48), ma non mancano le sorprese, con i dipendenti di Milano (12,76) e Torino (12,03) più assenteisti di quelli di Napoli.

Che fare? Aumentare i controlli, essere più drastici con i permessi per malattia (ci si assenta anche per un normale raffreddore), aumentare le trattenute in busta paga per le assenze non chiaramente motivate, con tanti di certificati.

Inoltre, fare pressioni sui medici a non rilasciare “certificati facili”: queste, ed altre, saranno le linee che saranno portate avanti dalle Pubbliche Amministrazioni.