Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Cenide batte Ferpi e guadagna punti

,
758 0

VOLLEY CENIDE – FER. PI. VOLLEY 3 – 0 (25/9 25/10 25/19)

Arbitro: Dicerto Alessandro

VOLLEY CENIDE: 1 Ripepi G., 2 Vadalà P., 4 Nassi G., 6 Gatto V., 7 Fortugno M., 8 Vitale M., 9 Battaglia R., 10 Verduci E., 12 Meouri D., 13 Donato V., 14 Bellantone R., 14 (1 libero) Barillà A., 3 (2 libero) Calabrò V. – Allenatore: 1 Battaglia Rocco, 2 Barillà Anna 

FER.PI. VOLLEY: 1 Nicotera C., 2 Graziano I., 3 Porcelli R., 7 Saturno L., 10 Gaetano B., 11 Scalise L., 17 Astorino A., 18 (libero) Pugliese I., 21 Talarico C., 23 Astorino C.  – Allenatore Mazza Giovanna

L’ultima giornata del girone di andata, della 1^ fase, del campionato di pallavolo femminile di serie D girone B ha visto contrapposte la squadra di casa della Volley Cenide di Villa San Giovanni e la Fer. Pi. Volley Pianopoli con obiettivi diversi. La squadra di casa riprendere il cammino verso il primo posto perso nella sfida precedente con il Catona e la Fer. Pi. togliersi qualche zero dalla classifica generale.

Le due squadre danno vita ad un incontro a tratti piacevole e di buona tecnica, dove le ragazze ospiti tengono il polso dell’incontro, nel senso che quando decidono di giocare per le avversarie non c’è vita facile, ma questo nel complesso succede per poco nei primi due set. Soltanto per buona parte del terzo set si intravede una squadra che non ci sta a perdere in malo modo e ribatte colpo su colpo alle avversarie tant’è che per metà set tengono a debita distanza le avversarie con un massimo vantaggio di 7 punti (13/6), ma poi forse la paura di vincere o un calo psico-fisico fa sì che le ragazze di mister Battaglia riescono a recuperare il distacco e chiudono il set (25/19) e l’incontro a proprio favore.

La squadra ferpina vista oggi in campo ha dato la sensazione che si sia lasciata alle spalle le problematiche che ne hanno condizionato, in malo modo, il rendimento nel corso di questo girone di andata e che abbia imboccato una nuova strada. Certo oggi, ancora una volta, il campo ha dato un verdetto negativo ma se consideriamo la prestazione generale in confronto alle precedenti c’è da prendere più di un elemento in positivo per cui lavorare e cercare di risalire la classifica.

Di certo mister Mazza ora ha a disposizione un organico completo su cui lavorare, anche se oggi erano assenti alcuni elementi per motivi seri, e quindi il lavoro in palestra contribuirà a compattare l’organico ed a trovare i giusti equilibri ed automatismi da mettere in campo durante le partite.

A termine dell’incontro, il mister Mazza, afferma: usciamo dalla palestra di Villa S. Giovanni con un risultato negativo ma consapevoli che abbiamo le carte in regola per dare il giusto senso al prosieguo del nostro campionato. Oggi ho visto in certi frangenti quella squadra che deve avere la voglia di lottare e di vendere cara la propria pelle. Bisogna lavorare con continuità in palestra durante la settimana, usciamo da un periodo non felice per tante problematiche che ci hanno impedito anche di lavorare con costanza ed oggi lo si è visto anche a livello di prestazione fisica. Ora ci siamo scrollati di dosso queste problematiche che ci hanno impedito di dare continuità al lavoro e quindi cercheremo di intraprendere la giusta strada prendendoci il nostro ruolo in questa competizione. Se fossimo riusciti a chiudere il terzo set a nostro favore di sicuro ora staremmo qui a parlare di un’altra partita, ma ci ha condizionato forse una forma di paura che ci portiamo dietro e che è insito nel nostro DNA di squadra, perché anche negli anni precedenti in alcuni frangenti subentrava questa forma di “incapacità” a reagire. Prendiamo il positivo di questa trasferta, consapevoli che con una maggiore concentrazione avremmo portato a casa qualcosa di positivo anche a livello di punteggio e pensiamo a lavorare in settimana per rafforzare questa positività consapevoli che riusciremo anche nel risultato finale.