Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Cerimonia di consegna del Premio Francesco Tramonte

Il premio in memoria di uno dei due netturbini barbaramente uccisi a Lamezia Terme
855 0

La cerimonia di consegna del Premio Francesco Tramonte, indetto da Libera Catanzaro (con il sostegno di Unipol Sai e Rubbettino) in memoria di uno dei due netturbini di Lamezia Terme trucidati senza colpa alcuna il 24 maggio del 1991, si terrà domani 13 giugno alle ore 18,30 presso la Sala Concerti del Comune di Catanzaro. A concorrere al premio riservatamente gli studenti calabresi autori di una tesi di laurea sulle tematiche della legalità e del contrasto alla criminalità organizzata. Confermato per il prossimo anno il Premio Pasquale Cristiano, collega e compagno di sventura di Tramonte, che si trovava con lui sulla camionetta della spazzatura crivellata di colpi, mentre svolgevano il loro lavoro quotidiano; questa volta il premio sarà riservato agli studenti delle scuole medie.
Presieduta da Simona Dalla Chiesa, figlia del Generale Carlo Alberto dalla Chiesa assassinato a Palermo, la commissione composta anche da Vittorio Mete e da Maurizio Serio, dopo aver esaminato i numerosi lavori pervenuti ha deciso di assegnare il premio di 1.000 euro a Michela Mancini per l’elaborato “Cose di famiglia: figli ostaggi della ‘ndrangheta”, mentre una menzione speciale è stata fatta della tesi “Identità ed ethos calabrese. Un nuovo punto di partenza per il riscatto spirituale, economico e sociale della nostra terra”, presentata da Anna Vetere.
Saranno presenti alla cerimonia, tra gli altri, Raffaele Cannizzaro, Prefetto di Catanzaro, e Mimmo Nasone (Presidente di Libera Calabria), e i familiari di Francesco Tramonte, mentre all’attore e regista lametino Dario Natale il compito di rappresentare artisticamente il ricordo di un martire civile ed eroe suo malgrado quale è stato Francesco Tramonte.