Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Chirumbolo (Ncd) chiede più attenzione per S. Eufemia porta di Lamezia

,
854 1

I cittadini lametini residenti in Sant’Eufemia chiedono a gran voce che la condizione di marginalità in cui sentono di vivere diventi solo un ricordo e lasci spazio ad interventi mirati a ridonare a questa importante parte della città quel ruolo che le compete non solo di vetrina per i viaggiatori che si trovano a giungere a Lamezia, ma anche di luogo ove trascorrere il tempo libero in un contesto qualitativamente elevato per i residenti e non. Infatti è indubbio che Sant’Eufemia rappresenti per chi si trova ad entrare in città il primo biglietto da visita di Lamezia, e , nonostante, architettonicamente ed urbanisticamente il quartiere si presenti ordinato e gradevole, molti sono i problemi legati all’incuria, al degrado, alla carenza di controllo e sicurezza.

Lo scrive in una nota il capogruppo consiliare all’interno del comune di Lamezia per Ncd Armando Chirumbolo

Difatti molte sono le strade che necessiterebbero di un nuovo manto bituminoso e di marciapiedi adeguati, e tante altre ancora non sono addirittura ne asfaltate ne illuminate. Laddove esistono i marciapiedi sono pieni di sterpaglie e le erbacce sono diventate dei veri e propri cespugli ricolmi di rifiuti di ogni genere che non vengono mai raccolti e rimangono ai bordi delle strade, creando una pattumiera a cielo aperto. In alcuni punti centrali e molto trafficati da autovetture i lampioni sono fulminati ed insufficienti, facendo si che intere vie rimangono all’oscuro con i pericoli che inevitabilmente ne conseguono per coloro i quali vi si trovano a transitare di notte. Molte attività commerciali di cittadini stranieri ivi presenti, adibite alla vendita all’ingrosso, scaricano enormi stazione lamezia terme centrale traffico macchine Bus Pulmancumuli di rifiuti che vengono lasciati marcire per giorni, senza che nessuno intervenga per ne per sanzionare i trasgressori ne per rimuoverle tale immondizia. Gruppi di varia etnia, specializzati nel furto nelle abitazioni e nello sfruttamento della prostituzione si aggirano indisturbati nel quartiere e , regolarmente, entrano nelle case effettuando furti di ogni genere, e ad ogni ora del giorno e della notte nell’area adiacente la “Vecchia Locomotiva” le lucciole accolgono i clienti avventori come se fosse cosa normale. Le lungaggini burocratiche della macchina Comunale, altresì, hanno impedito negli anni passati a molti proprietari di locali magazzino ivi presenti di poterli impiegare per lo sviluppo di attività commerciali, lasciando così sant’Eufemia priva di un piano commerciale adeguato. La nutrita presenza, poi, di cittadini extracomunitari che vivono a Sant’Eufemia richiederebbe un maggiore controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, e, quindi, sarebbe necessario implementare il numero di Vigili Urbani per ivi garantire ordine e sicurezza. Alla luce di tali e tante segnalate problematiche ho ritenuto opportuno protocollare apposita interrogazione consiliare rivolta all’Amministrazione comunale in carica, della cui maggioranza faccio parte e verso la quale nutro grande fiducia, al fine intervenga per risolverle ed avviare un programma di riqualificazione urbana del territorio di Sant’Eufemia che riconferisca all’intera area, compreso San Pietro Lamentino, quel decoro e quella sicurezza che possano garantire alla famiglie residenti di poter avere una qualità della vita migliore. I cittadini di Sant’Eufemia meritano di godere degli stessi servizi di cui dovrebbe godere qualsiasi altro cittadino lamentino.

  • e quale attenzione…….io attenzionerei i proprietari dei locali che hanno affittato / venduto ….fregandosi del loro quartiere culture tradizioni e quant’altro per meri interessi economici ….e oggi chiedono attenzione …….mha meglio che mi fermi qui!!!