Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Cittadini e forze dell’ordine da soli non bastano.

Contro l'illegalità serve l'azione concreta del Comune e delle istituzioni locali
245 0

Dal Partito Democratico di Lamezia Terme riceviamo e pubblichiamo

L’operazione “Quarta copia” contro il traffico illecito di rifiuti e l’inquinamento ambientale del territorio lametino testimonia da una parte, e ancora una volta, la piena efficienza delle nostre forze dell’ordine e della magistratura che operano a tutela della sicurezza e della salute dei cittadini. I fatti confermano però, d’altra parte, l’ampia diffusione di reati ambientali sul nostro territorio e la pervasività di una criminalità organizzata che continua a fare affari sulla pelle dei cittadini.

Se siamo quindi molto grati alle forze dell’ordine per il lavoro svolto, siamo fortemente preoccupati per il ruolo che le organizzazioni criminali continuano ad avere nell’avvelenamento del territorio ai danni dell’intera comunità. Tutelare il territorio significa tutelare la salute nostra e delle nostre famiglie. Ancora una volta assistiamo invece al becero utilizzo del suolo per scopi scellerati e per il proprio immediato tornaconto economico, senza che ci si renda conto che le azioni contro l’ambiente sono azioni rivolte contro noi stessi. D’altronde i rifiuti e il loro smaltimento costituiscono da sempre una ghiotta occasione di guadagno facile per le cosche lametine.

Per fortuna le cose possono cambiare. Lo dimostra il fatto che in questa occasione è stato un solo cittadino con la sua denuncia a innescare le azioni d’indagine.

Ma l’attenzione dei cittadini e l’impegno delle forze dell’ordine da sole non bastano. Serve una reale determinazione delle istituzioni e dell’amministrazione comunale a fare della trasparenza amministrativa e della legalità il principio cardine del proprio operare. Solo con l’azione comune di tutte le parti si potrà vincere questa battaglia.

Ciò che adesso chiediamo a gran voce è che sia avviata il più presto possibile la bonifica del territorio avvelenato e che siano messe