Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Colorfest 2: presentato a Palazzo Nicotera l’evento musicale

Dalla conferenza di questa mattina
,
849 0

Nella sala affrescata di Palazzo Nicotera, lo staff del ColorFest al completo ha presentato la manifestazione che giorno 1 e 2 agosto incanterà l’anfiteatro del parco Mitoio di Caronte. La splendida ambientazione naturale del parco sarà cornice di un evento che può essere presentato come uno dei massimi protagonisti dell’estate musicale calabrese.

Sotto lo stesso cielo, infatti, si esibiranno giovani artisti locali insieme ad acclamate star del panorama musicale indipendente come Marlene Kuntz, Marta sui Tubi, Perturbazione e Brunori Sas.

Il desiderio è quello creare un evento unico, che miri a diventare un punto di riferimento non solo calabrese ma nazionale, nell’ambito dei festival musicali. A dimostrazione di questa volontà di migliorare e svilupparsi, la novità di questa seconda edizione del festival creato e promosso dall’a.p.s. Che cosa sono le nuvole, è la creazione di un’area camping presso la struttura “Torre dei Cavalieri” di Gizzeria, offrendo così la possibilità di campeggiare in tenda o poter fittare un bungalow o una stanza presenti all’interno del complesso, aprendosi così a un pubblico sempre più largo. Altra novità è il servizio navetta che metterà direttamente in collegamento la stazione ferroviaria di Lamezia Terme Centrale con il camping e il parco, in maniera totalmente gratuita.

Mario Vitale, direttore artistico di ColorFest, spiega come la direzione artistica del festival abbia deciso d’improntare i concerti su un genere musicale indipendente, promosso da artisti che fanno parte di un panorama che si distacca dalla commercializzazione della comunicazione di massa.

I gruppi presenti sono sì indipendenti e facenti parte di un ambito alternativo, ma sono anche band che rappresentano un po’ la punta dell’iceberg di questo circuito alternative. Molti di questi artisti sono noti al largo pubblico per la loro partecipazione al Festival di SanRemo: Marlene Kuntz (2012), Perturbazione(2014), Marta sui Tubi(2013); Brunori Sas quest’anno invece è stato presente sul palco del concertone del Primo Maggio. Questa scelta è volta al coinvolgimento del maggior numero di persone possibili, estendendo il concerto anche a chi di solito ha ascolti differenti.
L’idea quindi è stata quella di mantenerci sull’indipendente ma aprirci anche verso un pubblico più ampio possibile.

Quest’anno abbiamo deciso di spalmare l’evento in due giornate per poter migliorare la fruizione dello spettacolo, senza così dover far fronte a problemi relativi alle tempistiche, potendo così offrire agli artisti di disporre di maggior tempo per i loro concerti e ai nostri ospiti di avere uno spettacolo di qualità maggiore. Come l’anno scorso i concerti saranno aperti da gruppi emergenti calabresi: nella prima giornata, il concerto di Brunori Sas e Marta sui Tubi sarà aperto dai lametini Tomfool Project; mentre nella seconda giornata i reggini AllMyFriendsare(Dead) faranno da apripista per i Marlene Kuntz e Perturbazione.

Le due giornate saranno, inoltre, accompagnate, da Dj set che inizieranno immediatamente dopo l’apertura dei cancelli prevista per le 18.30, e proseguiranno alternandosi ai concerti fino a notte fonda.  I Dj che si esibiranno saranno: il cosentino Fabio Nirta e un Dj set organizzato da Radio Bombay, nel primo giorno; il secondo giorno, invece, si alterneranno  Dj Ango Unchained e Dj Iguana.

Nel parco, durante i due giorni Color, saranno presenti anche vari stand delle molte associazioni che hanno deciso di collaborare e partecipare all’evento, come Sclerosi Multipla, Dissonanze Studio, ecc. Saranno presenti anche alcune radio indipendenti con le quali si è stretta una proficua collaborazione, come Radio Bombay, Radio Barrio, Studio54Network.

In questi stand è possibile ritrovare un’alta percentuale di calabresità. Altra collaborazione è quella con Popper Fanzine, collettivo di fumettisti che realizzeranno un disegno che verrà proiettato sulle montagne che contornano parco Mitoio, in un’esperienza artistica molto suggestiva; saranno inoltre presenti attività di live painting, e mostre di molti artisti sempre made in Calabria.

Presente alla conferenza stampa, l’assessore Piccioni:

Questa iniziativa testimonia come nella nostra città ci siano molti, tanti giovani di talento. Il ColorFest è nato seguendo la strada tracciata da Enjoy Lamezia, ora questi giovani stanno andando avanti autonomamente, senza più sostegno dell’amministrazione comunale, segno di una crescita culturale che anima Lamezia. Uno staff organizzativo giovane, che lavora non solo per promuovere la musica ma anche la nostra città. L’unico contributo dell’amministrazione  comunale a questa manifestazione è quello della consegna gratuita dell’uso di Parco Mitoio, che rientra comunque nell’ambito delle cinque giornate gratuite che l’amministrazione ha a propria disposizione per promuovere iniziative.

ColorFest sarà il primo evento che potrà godere della presenza del nuovo palco, rifatto totalmente a nuovo grazie alla collaborazione della associazione Gala, che gestisce – per quanto riguarda l’attività culturale – il parco Mitoio.