Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

COMUNE DI LAMEZIA TERME – Incontro della commissione straordinaria con gli ordini professionali.

318 0

Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro nel Comune di Lamezia Terme indetto dal dott. Francesco Alecci, Commissario straordinario, su richiesta degli Ordini professionali di Ingegneri e Architetti con il collegio dei Geometri,con i rappresentai locali degli Ordini, a seguito dell’incontro avuto l’11 dicembre u.s. nella sala Napolitano per discutere dei problemi che stanno affliggendo le categorie professionali nel nostro Comune.

Il dott. Alecci ha dato un grande peso all’incontro, anche per i risvolti positivi che tutti  auspicavano, facendo presenziare l’intera Commissione straordinaria, i tre Dirigenti del Comune, il Segretario generale, e tutti i tecnici responsabili dei settori che costituiscono l’UTC.

Il dott. Francesco Alecci ha fatto una approfondita ed interessante analisi della situazione amministrativa del Comune con riferimento particolare agli aspetti urbanistici ed edilizi, evidenziando che bisogna promuovere una collaborazione a favore della città e dei suoi cittadini, rimarcando quali sono le competenze dei vari soggetti che compongono la macchina amministrativa.

E’ stato presente all’incontro il Presidente dell’ordine degli Ingegneri che ha portato il saluto e dato il suo contributo. L’ing. Materazzo, artefice dell’iniziativa dell’11 dicembre, ha trattato alcuni argomenti proponendo delle soluzioni emerse dall’incontro di dicembre. Tra i problemi affrontati merita evidenziare quello relativo alla sicurezza strutturale degli edifici, con implicazioni dirette sul Piano Casa su cui il Comune deve maggiormente puntare. E’ stato affrontato l’argomento del SUAP proponendo il ritorno delle pratiche puramente edilizia ad SUE. Si è deciso di dare una accelerata alle pratiche di Condono edilizio per chiuderle in tempi compatibili con i tempi delle autorizzazioni propedeutiche al rilascio del Permessi in sanatoria. Qui il collegio dei Geometri rappresentato dal Geometra Costantino, ha posto una griglia alla definizione positiva di tutte le domande motivandola che non tutte sono accogli bili.  E’ stato chiesto che si deliberasse il consumo zero del territorio che garantirebbe l’uso pieno delle zone “C” ed “F”, oggi diventate agricole a seguito del disposto dell’art.65 della legge regionale sull’Urbanistica , che ha trovato solo le perplessità del Collegio dei Geometri.

La problematica legata alle agibilità verrà approfondita per verificare quali possibilità relative alle ultime deliberazioni della Conferenza Stato Regioni offrono in termini di semplificazioni.

Si è discusso altresì della sezione edilizia e dei tempi di istruttoria dei progetti che ha visto posizioni contrastanti tra l’Ing. Talarico che ha lamentato disfunzioni e ritardi nel mentre per il Geom. Costantino  tutto va bene e le leggere disfunzioni sono addebitabili allo scarso personale. Si è anche discusso del programma di assunzioni che il Comune dovrà attivare per i tanti pensionamenti che nei prossimi mesi ci saranno.

L’incontro si è chiuso con la volontà che le cose dette siano meditate da tutti e tutti concorrano con spirito nuovo ad aiutare la struttura comunale a fare bene nell’interesse comune dei cittadini. L’ing. Materazzo ha concluso dicendo che già da domani si dovranno percepire i frutti di quanto discusso altrimenti tra un mese gli Ingegneri e gli Architetti promuoveranno altre forme di lotta.