Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Consigli comunali congiunti tra Lamezia e Catanzaro sui temi di più vitale importanza

Lo ha chiesto il Presidente del Consiglio comunale di Lamezia, Grandinetti, al Presidente del Consiglio di Catanzaro, Cardamone. La prima riunione tra settembre ed ottobre?
819 1

Dopo una riunione di Consiglio comunale effettuata dinanzi all’ingresso dell’ospedale civile “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme, ci potrebbe anche essere un’altra riunione di Consiglio comunale di Lamezia assieme a quello di Catanzaro?

Non è questo un interrogativo “tanto pur parler”, ma è una proposta di queste ultime ore avanzata e formulata addirittura dal Presidente del Consiglio lametino, Ing. Francesco Grandinetti che ha preso, come si suol dire, carta e penna ed ha scritto una lettera al Presidente del Consiglio di Catanzaro, Cardamone, per

Individuare un percorso comune tra le due Città più importanti della Provincia di Catanzaro al fine di programmare insieme il futuro dell’area vasta più importante della Calabria.
Un percorso comune, spiega Grandinetti, che  possa far programmare ed individuare con serenità la vocazione di ciascun  territorio senza rivalità  campanilistiche, cercando insieme il miglior modo per rafforzarle.

In effetti sembra assistere a distanza ad identiche riflessioni su uguali temi, quali quelli degli “scippi” operati sull’uno e sull’altro versante.

La sinergia tra le nostre due Città – prosegue il Presidente del Consiglio lametino – potrebbe arginare l’emorragia  che si sta verificando  verso le altre Provincie di  Reggio Calabria, Cosenza  enonsolo, approfittando del nostro, ormai improduttivo, conflitto.
Un Consiglio Comunale congiunto, potrebbe far partire una sintesi che rispetti le esigenze delle due Città senza subalternità  di sorta verso una politica molto spesso accecata da altri “obiettivi”.
Il ruolo del Consiglio Comunale e dei singoli Consiglieri  potrebbe cosi riprendere la forza che i cittadini gli hanno dato e che molto spesso dimentichiamo.

A tal proposito viene sottolineata da Grandinetti la necessità di  un primo Consiglio Comunale congiunto per  gridare insieme che le politiche del territorio spettano a noi.

Sono certo che tra persone intelligenti gli accordi sullo sviluppo  si possano trovare

Alcune battaglie sono ormai inutili e dannose.  Non è giusta a mio  parere la battaglia di Catanzaro contro lo spostamento del Provveditorato Penitenziario a Lamezia, ma invece  è giusta una battaglia comune tra le due città se lo stesso venisse spostato fuori regione.

Ecco qual è lo spirito. Vogliamo spostare una facoltà nel centro di Catanzaro? Giusto condivido, ma tentiamo di far condividere che anche Lamezia ha bisogno di una facoltà per evitare la nostra desertificazione.

Vogliamo una ferrovia più veloce per Catanzaro? Giustissimo, ma la si può fare non penalizzando Lamezia e quindi chiedendo insieme di rettificare ed elettrificare la tratta esistente ottenendo tutti e due gli scopi.
Dopo aver messo bene in chiaro questi necessario distingui, il Presidente dell’assise lametina invita il Presidente Cardamone ad

Accogliere tale proposta al fine di poter predisporre entro i mesi di Settembre/Ottobre il Consiglio Congiunto che avrebbe portata storica per le nostre città. In attesa di un Suo riscontro  positivo.

 

  • MA QUESTE IDEE “GENIALI” ARRIVANO SEMPRE AL MOMENTO GIUSTO!!! 😉