Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Cultura e turismo per il futuro di REGGIO CALABRIA

Sabato 1 dicembre, dalle ore 17.00 Domenica 2 dicembre, ingresso gratuito al MArRC,
521 0

Appuntamento al Museo Archeologico di Reggio Calabria, sabato 1 dicembre, alle ore 17.30,  in Sala Conferenze, per (ri)parlare di “Cultura e Turismo per il futuro di Reggio Calabria”.

All’incontro, promosso dal Touring Club di Reggio Calabria, interverranno: il sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e il vicedirettore del quotidiano “La Repubblica” Giuseppe Smorto.

Il colloquio segue a quello sullo stesso tema che si è svolto nel maggio 2017, per una verifica dell’attività del governo della città nell’anno trascorso e per un avanzamento nella programmazione.

«Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria è il “grande attrattore” turistico nella regione e il punto di riferimento principale in città come centro culturale», afferma Domenico Cappellano, console del Touring Club Calabria. «La partnership che ci lega con il MArRC è un esempio positivo di collaborazione tra soggetti pubblici e privati per la promozione del territorio e per il futuro di Reggio Calabria. Turismo e cultura sono le armi vincenti per vincere le sfide che si presentano a chi opera nel sociale o nella politica».

Il direttore del Museo, Carmelo Malacrino commenta: «Come il primo cittadino ha riconosciuto con orgoglio in più occasioni, da ultimo all’inaugurazione della mostra “La fiamma che unisce. Le Fiaccole Olimpiche da Berlino 1936 a Rio de Janeiro 2016”, a cura del CONI, il MArRC è un’eccellenza culturale nel territorio reggino e calabrese e il principale riferimento per costruire una rete di promozione turistica che valorizzi come risorsa anche economica lo straordinario patrimonio culturale della nostra città e di questa magnifica regione. Ritengo, quindi, che sia la sede più idonea – continua  il direttore – per ospitare incontri come questo organizzato dal Touring Club, che è uno  dei partner strategici del Museo per realizzare il programma di valorizzazione proprio attraverso lo sviluppo di una rete di istituzioni pubbliche, luoghi della cultura e associazioni civili».

Ingresso gratuito al Museo, il 2 dicembre, con la promozione per la prima domenica del mese. Una occasione da non perdere per ammirare i capolavori della collezione permanente, per uno straordinario viaggio in Magna Grecia. Sarà possibile anche visitare le esposizioni temporanee: al livello E, “Tanino de Santis. Una vita in Magna Grecia”, a cura del direttore Malacrino con gli archeologi Maurizio Paoletti e Daniela Costanzo, e in piazza Paolo Orsi, “Fiat Lux. L’illuminazione tra antichità e medioevo”, curata dal direttore Malacrino, e “La fiamma che unisce”.