Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Dal Comune nuovi problemi per la Fiera di San Biagio

501 2

Riceviamo e pubblichiamo

Ad un giorno dalla fiera siamo alle solite, siamo stati contattati da molti commercianti ambulanti settore somministrazione, i quali lamentano un nuovo problema rappresentato dal Comune di Lamezia Terme. Dopo la figuraccia dello scorso anno, quando abbiamo “letteralmente” salvato la secolare fiera di San Biagio,sostituendoci al Comune, presentando in extremis, costituendo un Comitato fiera, il progetto per l’ organizzazione della fiera, sicurezza compresa. Grazie a questo progetto, oggi, il Comune ha potuto realizzare l’edizione 2019 ma, da quanto riferitomi dai commercianti, sembra che sia stato vietato l’uso degli impianti di gpl. Questa mattina la notizia è stata comunicata a voce dall’ ufficio commercio agli interessati che si erano recati per ritirare la licenza, a seguito di regolare domanda presentata, con pagamento del tributo previsto. Naturalmente a due giorni dalla fiera siamo alle solite, un bel regalo per la città, l’ennesimo! I cittadini presentano regolare richiesta pagando tutti gli oneri, il Comune “a voce” li rispedisce indietro. La domanda è molto semplice, esiste una norma nazionale che vieta l’utilizzo di impianti gpl certificati dalle case madri? Rispetto allo scorso anno è cambiato qualcosa? Questa imposizione vale solo a Lamezia? Vi sembra normale trattare in questo modo tutti coloro che con questo lavoro portano il “pane” a casa? Perché ogni volta che a Lamezia bisogna organizzare qualcosa sorgono problemi all’ultimo istante?Invito i commissari e i dirigenti del comune a risolvere questa vicenda perché quello che si chiede è oggettivamente impossibile ed in contrasto con le normative nazionali,  di imporre l’uso solo ed esclusivamente di impianti elettrici. Evitate di rovinare la secolare fiera di San Biagio, la città è stanca, i cittadini chiedono tranquillità e serenità, il vaso il colmo. Siamo pronti alla mobilitazione per difendere la Città e le nostre tradizioni, in attesa delle vostre valigie.