Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

“Dal digitale al vinile – Quali prospettive per gli artisti?”

Moderano Maria Francesca Quattrone e Luca De Gennaro (Responsabile Area Musicale Viacom Sud Europa) L’8 FEBBRAIO A CASA SANREMO PRESSO L’IVAN GRAZIANI THEATRE
270 0

Nei giorni in cui da una parte a Bruxelles si discute della direttiva Copyright e del mercato unico digitale, dall’altra il focus resta sugli Artisti e sui titolari dei diritti d’autore e su come questi debbano segnare il loro percorso professionale in un mondo in continuo divenire.

Viacom ritratti

Le sfide sono numerose e mentre tutto sembra andare verso la digitalizzazione delle opere e degli sfruttamenti o verso sistemi basati su registri distribuiti come la Blockchain ed i biglietti elettronici nominativi (per ovviare al secondary ticketing) molti artisti scelgono il vinile.

Certo questo non modifica il percorso del mercato, ma forse è un segnale che va ascoltato.

 In occasione della 69esima edizione del Festival di Sanremo, lo Studio Legale Dike ha deciso di porre l’accento su questo tema organizzando l’incontro “Dal digitale al vinile – Quali prospettive per gli artisti?” (che si svolgerà venerdì 8 febbraio, alle ore 16.30, presso l’Ivan Graziani Theatre di Casa Sanremo).

 «Abbiamo sentito l’esigenza di organizzare questo dibattito approfittando di una occasione davvero unica: la presenza di tutti gli operatori del settore. – commenta Maria Francesca Quattrone partner fondatore dello Studio Legale Dike – Poiché siamo a Sanremo e parliamo di musica abbiamo pensato fosse importante avere un momento di riflessione e di discussione su come costruire una carriera artistica oggi. Dal “Digitale al Vinile” è un po’ una provocazione perché in un’epoca in cui tutto va verso il digitale e naviga in rete, vi è un ritorno a riassaporare alcuni suoni e ed alcuni ricordi. Come mai?

È importante capire da dove si è partiti, dove ci si trova e verso quali scenari ci si deve proiettare. È importante capire il mercato discografico – anche a livello di numeri – come si presenta nel nostro Paese e nel mondo. Invitiamo a partecipare tutti gli operatori del settore perché fare un po’ di brain storming ascoltando voci diverse non sempre accade con questa facilità. Così anche noi legali comprenderemo sempre meglio le richieste dei nostri Clienti.»

 Lo Studio Legale Dike è una boutique di professionisti specializzati in diritto della proprietà industriale e intellettuale, dell’entertainment, dei media e delle nuove tecnologie, della privacy. Con un team di consulenti esperti garantisce assistenza anche in materie contigue o comunque connesse al diritto industriale, al diritto d’autore e dei media come il diritto amministrativo, il diritto del lavoro e la valutazione di asset d’azienda. Assiste Clienti che operano nel settore della musica, del cinema, della televisione e primarie multinazionali leader di mercato nelle nuove tecnologie. Gestisce i rapporti istituzionali con le Autorità di settore (Autorità Garante per le Comunicazioni, Garante Privacy, Autorità Garante per la concorrenza ed il mercato), e rappresenta diversi artisti e produttori nelle sedi istituzionali e avanti gli organismi di gestione collettiva e ed enti di gestione indipendente (SIAE, Nuovo Imaie, Itsright, SCF, ecc.). Ha sede a Roma, Milano e Reggio Calabria. Grazie ad accordi di partnership con primari studi legali internazionali fruisce nelle principali giurisdizioni straniere di una rete di professionisti di comprovata esperienza e specializzazione.