Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Dalla conferenza stampa di fine anno: dati che fanno ben sperare per Lamezia

Il Sindaco Speranza ed i dati più significativi espressi in questi punti di sintesi
973 1

Sembra essere una lettura di alcuni dati di bilancio di fine anno quanto ha annunciato Gianni Speranza nel corso di una conferenza stampa alla quale stranamente la nostra testata giornalistica non è stata invitata. Perché, Sindaco?

Speranza

Ovviamente tutti dati positivi o, meglio, trionfalistici, quali:

  • l’avanzo di cassa di 1milione e 90mila euro al 31/12/2013;
  • l’assunzione a tempo determinato per gli ultimi 14 lavoratori socialmente utili;
  • l’adozione del “piano spiaggia”, attraverso il quale –sottolinea testualmente il Sindaco – “siamo nelle condizioni, dopo i 20 giorni previsti per le osservazioni, di approvarlo definitivamente offrendo un’opportunità storica per la nostra città: con il piano spiaggia e il lungomare già inaugurato l’estate scorsa, insieme al tratto di località Ginepri in via di completamento, possiamo avviare un importante progetto di valorizzazione della nostra costa per rendere Lamezia sempre più attrattiva per i turisti che vengono nella nostra regione”;
  • gli interventi opportuni nelle politiche sociali, “con un intervento di quasi 338mila euro destinati alla lotta alla povertà che ha riguardato quasi 400 nuclei familiari e contributi diretti del Comune per gli affitti, visto che in questi anni sono venuti meno i finanziamenti della Regione”.

Ha indicato ancora opere pubbliche che saranno terminate in questo 2015:

  • il parco urbano dell’acqua e il campo polivalente che sorgeranno nel Parco intitolato a Peppino Impastato;
  • la definizione del Piano Strutturale comunale, per il quale il Sindaco formula un auspicio: “Se questo consiglio comunale adotta il Psc, si dà un sostegno Anteprimaforte alla vita economica e sociale della nostra città”, ribadendo che “Lamezia è stata tra le prime città in Calabria ad affidare ai progettisti l’incarico di redazione del piano strutturale e in questi anni abbiamo fatto di tutto perché il documento urbanistico fosse il più possibile un lavoro condiviso e partecipato da tutti i portatori di interesse e da tutti i cittadini
  • salvatore

    Lamezia come Boston, mentre nascondono i fallimenti oggettivi, c’è poco da esultare, dispiace come non hanno parlato di opere non finite e fiumi di euro spese a consulenze a volte inutili.
    vero, qui si esulta anche quando si fallisce, che speranza possiamo avere ?