Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Decisioni forti e programmi concreti: questo è quello di cui ha bisogno la Calabria

Queste le parole del Vicepresidente del Consiglio Regionale, Alessandro Nicolò
636 0

Credo che i toni ed i contenuti del dibattito politico sul futuro della Regione debbano essere sicuramente affrontati con passione civile, affilata, però, dalla razionalità ma ritengo che la classe dirigente di questa regione deve necessariamente imporsi un percorso chiaro agli occhi di tutti i calabresi in cui si affermino le scadenze utili ed obbligatorie per chiudere la legislatura in maniera trasparente, spazzando via con decisione ogni dubbio circa l’intenzione di impegnare un cammino diamantino che esalti il valore della democrazia

Queste, in sintesi le parole, che hanno il sapore di intenti politici, del Vice-Presidente del Consiglio Regionale Alessandro Nicolò.
Continuando, il parlamentare regionale aggiunge:

Il fiorire sugli organi di informazione di una serie di prese di posizione da parte di dirigenti politici di tutti gli schieramenti e di esponenti della società civile ha certamente il pregio di vivacizzare la discussione, ma è anche giunto il tempo di pervenire in maniera stringente ad un discorso ‘sui fini’: cioè, su come traghettare la legislatura attuale nel rigoroso rispetto delle regole del gioco (Statuto regionale e legge elettorale), tentando di spegnere sul nascere fughe in avanti o la proposizione di soluzioni semplici per questioni, invero, complesse.

… Credo sinceramente non sfugga a nessuno come il dibattito politico stia assumendo i caratteri di una disputa infiorata da consumati tatticismi dentro cui si rischia di precipitare tutti, senza differenza alcuna.

… La nostra Regione, con legge, ha voluto istituire la celebrazione delle “primarie”, strumento di partecipazione popolare. Tuttavia una classe dirigente si misura e si valuta anche dalla sua capacità di esprimere sintesi efficaci ed offrire un quadro certo di riferimento che interpreti ed esalti i bisogni e le aspettative dei nostri concittadini”.

Noi tutti ci auguriamo che quanto dichiarato da Nicolò, rappresenti l’inizio di un dialogo propositivo tra i vari rappresentati dei cittadini in un ottica costruttiva, dove gli interessi della nostra Regione vengano prima di ogni personalismo politico-imprenditoriale.