Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Domenica giornata della dis-abilità

665 0

E’ in programma per domenica 15 giugno 2014 al Parco “Peppino Impastato” di Lamezia Terme la “Giornata delle dis-abilità”, organizzata dal Clan/Fuoco “il Volo” del Gruppo Scout “Lamezia Terme 6”(AGESCI), , in collaborazione con diverse altre associazioni come la Comunità Progetto Sud, Vo.La., Il Girasole, Lucky Friends, Aleph Arte e UNITALSI.

La manifestazione, patrocinata dall’Amministrazione comunale lametina, avrà inizio alle 15. Gli stand e le diverse attività saranno avviate dalle 15.45 in poi. Il concerto del gruppo Controvento concluderà l’iniziativa intorno alle 19.

L’iniziativa si lega a un evento nazionale importante dell’AGESCI(Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani), che raccoglierà circa 34.000 rover e scolte ( età compresa tra 16 e 20 anni) da tutta Italia nella splendida cornice di San Rossore (Toscana). I ragazzi prenderanno parte alla cosidetta Route Nazionale 2014, il cui tema è “Strade di coraggio, diritti al futuro”. Gli scout sono chiamati, proprio in riferimento a questa occasione, a compiere un’AZIONE DI CORAGGIO, sul proprio territorio, sulla base delle esigenze che ciascuna comunità di clan/fuoco ha riscontrato in una prima fase di osservazione e analisi. Sono stati dati dal nazionale dei “sentieri” indicativi di ambiti di coraggio in cui poter agire.

In particolare, il Clan/Fuoco “il Volo”, del gruppo scout Lamezia Terme 6, ha scelto come “azione di coraggio” di realizzare questa iniziativa.

Obiettivo della giornata è quello di creare un focus sul mondo della disabilità, cercando di sensibilizzare la popolazione su determinate tematiche. Una vera full immersion nell’universo dei cosiddetti ‘diversamente abili’ attraverso momenti di incontro, testimonianze, proiezioni di video, giochi e musica.

Nessun pietismo, dunque, nessun atteggiamento vittimistico o di commiserazione, ma tanta vita da conoscere e da offrire nel puro spirito della solidarietà, per il piacere di donarsi agli altri in maniera disinteressata, per accrescere la propria ricchezza interiore.

“La vera disabilità è quella dell’anima che non comprende. Quella dell’occhio che non vede i sentimenti. Quella dell’orecchio che non sente le richieste d’aiuto. Solitamente il vero disabile è colui che additando gli altri, ignora di esserlo”.

Sono delle riflessioni che gli organizzatori hanno voluto inserire nella locandina della manifestazione per rimarcare il senso dell’iniziativa, il messaggio che con questa giornata di condivisione si vuole lanciare all’intera comunità.