Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ecco perché accusa ritardi la realizzazione del Manto sintetico al “Gianni Renda”

La comunicazione data direttamente da Gianni Speranza
360 0
Ecco perché accusa ritardi la realizzazione del Manto sintetico al “Gianni Renda”

I ritardi nell’avvio della realizzazione del manto in erba sintetica dello stadio “Gianni Renda” non sono riconducibili al Comune, che ha messo in atto tutte le procedure necessarie per far partire prima possibile i lavori.

A seguito dell’aggiudicazione dell’appalto e la successiva verifica dei requisiti, il 19 maggio 2015 è stato stipulato il contratto di appalto con l’impresa aggiudicataria Giavo di Cassano allo Ionio.

L’impresa, convocata con nota del 21 maggio, è stata invitata a presentarsi il 27 maggio per procedere alla consegna dei lavori.

Il titolare dell’impresa non si è presentato alla data indicata. Contattato dal Comune, il titolare della ditta ha comunicato che stava per cedere il ramo d’azienda, comprendente anche il contratto d’appalto stipulato per la realizzazione dei lavori del Gianni Renda, all’Ediltecnica Costruzioni s.a.s. di Scarpino Antonio.

La comunicazione ufficiale della cessione, con allegato atto notarile, è giunta al Comune solo nella giornata di ieri 4 giugno.

Non c’è stato, dunque, nessun ritardo da parte dell’amministrazione ma solo ritardi imputabili alla ditta. L’altra scelta possibile sarebbe stata quella di rescindere il contratto di appalto ma ciò avrebbe senz’altro allungato ulteriormente i tempi della procedura.

Una volta effettuata la verifica dei requisiti della Ediltecnica Costruzioni s.a.s. di Scarpino Antonio, si procederà senza indugio all’avvio dei lavori.

Fino a quando non saranno completati i lavori, l’amministrazione comunale metterà a disposizione tutti i campi sportivi comunali per lo svolgimento tanto degli allenamenti quanto delle partite.