Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ecco perché Callipo voterà Wanda Ferro

,
646 0

Ho scelto di sostenere Wanda Ferro, la prima donna candidata alla Presidenza della Regione nella storia della Calabria (un dato significativo, su cui vale la pena di riflettere) perché ritengo che Wanda Ferro rappresenti la persona giusta con cui costruire – dal basso, con le nostre sole forze, e senza il sostegno dei cosiddetti “poteri forti”- un percorso di autentico riscatto della Calabria, in questa fase complessa e difficile.

Inizia così una sorta di lettera aperta ai propri corregionali scritta dall’imprenditore Callipo, il quale spiega a fondo la sua scelta elettorale ” viviamo una fase post ideologica che ci impone di riflettere criticamente su quanto accade e, nel caso di noi meridionali e di noi calabresi, di capire come e cosa fare per rimettere in piedi una Regione che, dal 23 novembre in avanti, o diventa la Regione dei cittadini oppure può chiudere battenti. Perché ormai è chiaro a tutti, che una Regione al servizio dei politici che l’hanno demolita e non al servizio delle imprese e dei lavoratori, dei cittadini e della società civile nel suo insieme, non ha più motivo di continuare ad esistere”  Callipo  dopo aver interloquito con vari politici in competizione per il rinnovo del Consiglio regionale della Calabria e con esponenti politici nazionali “la cui conoscenza dei nostri problemi è pari allo zero” si è posto la seguente domanda: con chi provare a rompere l’ingranaggio infernale del nullismo progettuale della Regione e tentare di riscattare la Calabria dal degrado in cui è stata cacciata? La risposta che si è dato è stata la seguente: con la signora Wanda Ferro. La candidata di Forza Italia è riuscita a coinvolgere direttamente  l’imprenditore vibonese su diversi temi

  • lo sviluppo nella legalità;
  • la crescita economica
  • il sostegno all’imprenditoria sana contro la sventagliata di “prenditori” per creare ricchezza generale ed ampliare la base occupazionale;
  • la bonifica ambientale, decisiva per il rilancio del turismo calabrese;
  • la valorizzazione del merito a scapito delle appartenenze e
  • l’utilizzazione, da parte della Regione, della spesa pubblica con scopi esclusivamente produttivi;
  • la immediata sburocratizzazione
  • l’altrettanto immediata efficienza dei servizi pubblici ad incominciare dalle prestazioni sanitarie.

Di questi impegni assunti da Wanda Ferro, sulla base del massimo rispetto della legalità e del più rigoroso contrasto ad ogni forma d’illegalità con il sostegno all’azione della magistratura e delle forze dell’ordine contro il crimine organizzato, mi sento garante in prima persona, naturalmente assieme a tutti gli amici che intendano lasciarsi coinvolgere da questo percorso politico intrapreso alla luce del sole e nella più completa trasparenza d’intenti. La mia speranza è che Wanda Ferro, di cui conosco la capacità amministrativa, la passione per la politica e la trasparenza dei comportamenti, possa innescare delle autentiche novità in una regione tuttora prigioniera di una politica che, nonostante i guasti arrecati e che tutti conosciamo, resiste ad ogni rottamazione.

Così Callipo mette il suo timbro di qualità sulla candidatura di Wanda Ferro ” ho sempre sentito, e la mia storia personale lo dimostra, la responsabilità di dare il mio contributo per aiutare la nostra terra a cambiare e sono fortemente convinto che i problemi dei calabresi non siano problemi di destra o di sinistra ma semplicemente problemi in attesa, da quarant’anni, di una risoluzione. Pertanto, ai miei occhi non è importante il colore politico ma la persona, il suo coraggio, la sua credibilità, la sua voglia di cambiare e il suo autentico amore per questa regione e soprattutto per chi questa regione la abita. Questi i motivi che mi hanno portato, anche in questa circostanza, a schierarmi apertamente! A schierarmi al fianco di Wanda Ferro ed a sostenerla nel suo cammino verso la Presidenza della nostra regione”