Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ehrich Weisz, vero nome di Harry Houdini, nasce nella città di Budapest (Ungheria) il 24 Marzo 1874

,
530 0

Harry Houdini è stato uno dei più famosi illusionisti ed escapologi della storia del genere, sulla sua vita hanno girato film, dedicato documentari e scritto libri, morì il 31 ottobre 1926 all’età di 52 anni.

Carriera – Houdini fu il terzo nome che adottò, il primo fu Ehrich Weisz, ma all’età di quattro anni si trasferì negli Stati Uniti dall’Ungheria, e la famiglia decise di cambiarlo in Erik Weiss, più americanizzato.

Nel 1891, all’età di 16 anni diventò un illusionista professionista, cambiò nome in Harry Houdini, in omaggio al mago francese Robert-Houdini.Dopo un paio di anni conobbe la collega Beatrice Bess Rahner, i due si sposarono presto e lei diventò la sua assistente per tutto il resto della carriera.

Negli anni seguenti si distinse per i suoi giochi di prestigio con le carte, lui stesso si definì “il Re delle carte”, ma nel contempo perfezionò i suoi numeri da evasione, aggiudicandosi l’opportunità di esibirsi su grandi palcoscenici statunitensi, dove conquistò il pubblico con i suoi nuovi numeri, incantando anche l’Europa.

Hodini diventò presto una leggenda, riusciva a liberarsi di catene, corde, camicie di forza, in scenari più complicati che mai, come immerso nell’acqua a testa in giù. Il suo numero più popolare diventò la cella della tortura cinese.

Morte – Houdini morì il 31 ottobre 1926, il giorno di Halloween, a causa di peritonite, anche se in questi ultimi anni, un suo pronipote ha avanzato l’ipotesi, già sospettata in passato, che l’illusionista fu avvelenato da alcuni sostenitori di spiritismo.

Houdini prima di morire disse: “Se è veramente possibile a qualcuno tornare dall’aldilà, Harry Houdini lo farà”.Al suo funerale parteciparono più di 2000 mille persone.

 

 

 

 

 

 

Andrea Clemente Panciotti