Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Elezioni Lamezia/Mentre Sel chiede unità al centro sinistra il Pd si spacca

,
1.01K 1

Di pochi minuti fa la nota di Sel che appoggiando Lamezia Insieme faceva appello all’unità del centro sinistra, mentre è pronta un’altra nota già uscita che denota le lacerazioni tra le varie anime del centro sinistra. Una lista nutrita di esponenti democratici, tra cui consiglieri comunali sostengono il candidato Tommaso Sonni. Quindi la battaglia è appena iniziata e siamo alla prima fase sia da una parte che dall’altra. Si profila una prima tornata con numerosi aspiranti sindaci.

Ecco il documento.

La fotografia di questi mesi ci consegna l’immagine di una città stanca e rassegnata. Una città alle prese con una crisi economica e sociale che, PDmolto più di altre realtà della nostra regione e del paese, ha effetti più devastanti: interi settori produttivi che arrancano, altissima disoccupazione a partire da quella giovanile e femminile, aumento del precariato, alta percentuale di famiglie in condizione di povertà. A tutto questo si aggiungono evidenti problemi di ordine pubblico, nonostante i colpi inferti dalle forze dell’ordine e dalla magistratura alla criminalità organizzata. A fronte di questo quadro drammatico, sempre più forte è la sfiducia dei cittadini nei confronti della politica, dei partiti e delle istituzioni, come del resto hanno evidenziato i risultati elettorali delle recenti elezioni regionali in cui, a parte la sonora bocciatura della disastrosa gestione di Scopelliti e del centro destra, l’affluenza alle urne è crollata anche nella nostra città con punte di astensionismo di oltre il 50%. Tale disaffezione dal voto e dalla partecipazione democratica sta a certificare la lontananza della politica dai problemi della gente e dal bene comune. Un solco troppo profondo tra cittadini, politica e partiti su cui, più di altri, noi del Pd e tutto il centrosinistra,  quale forza che guida il governo del Paese e della Regione, dobbiamo non solo riflettere ma cercare di colmare in vista delle prossime elezioni comunali di primavera. Occorre rapidamente recuperare un rapporto serio, costruttivo e non strumentale con la società lametina, consapevoli che, per affrontare la crisi ed i cambiamenti in atto sul piano politico- istituzionale e di finanza pubblica (spending review), bisogna ripensare radicalmente il ruolo e la funzione dell’ente locale in rapporto all’economia, al territorio, allo stato. Un nuovo comune, una nuova città in una nuova prospettiva più glocale. Per affrontare questa sfida è decisiva la partecipazione attiva dei cittadini alla cosa pubblica e alla politica. Nell’ambito di queste coordinate riteniamo che la candidatura a sindaco di Tommaso Sonni di partecipare alle primarie del centro Tommaso Sonnisinistra risponde adeguatamente alle sfide che sono di fronte a noi. Siamo sicuri che Sonni per tutto il centro sinistra e per la società civile rappresenta una formidabile risorsa che, auspichiamo, saremo in grado di cogliere e di valorizzare.Tommaso Sonni possiede tutte le qualità necessarie per dare un contributo originale e decisivo per il futuro della nostra città. Le ha maturate attraverso il suo impegno di consigliere comunale negli anni 90, di uomo impegnato attivamente nell’associazionismo formativo e nel no profit, oltre che attraverso la sua professione di stimato medico di base. Il sostegno spontaneo e convinto che cresce di giorno in giorno intorno alla sua persona e al movimento “città reattiva” va nella direzione giusta perché tende a riavvicinare i cittadini alla buona politica e all’amministrazione della cosa pubblica, mentre evidenzia una straordinaria capacità di attrazione non solo nell’area del centrosinistra e dell’astensionismo ma anche tra i tanti moderati che non si sentono adeguatamente rappresentati. Siamo testimoni che il lavoro fin qui svolto, attraverso decine di incontri, ha coinvolto ed interessato moltissimi cittadini e tante associazioni, che hanno offerto il loro contributo per la soluzione dei problemi della nostra città. Ma il disegno di una città più bella, solidale, moderna, efficiente e produttiva, concepito con l’apporto di tanti, per tradursi in realtà, ha bisogno dell’apporto di tutti.

A sottoscrive il documento di appoggio a Sonni sono: Villella Acquila, Andricciola Rosa, Lucia Franco, Purri Nicola, De Grazia Mario, Tavella Gioacchino, Bronzi Mimmo, Grandinetti Lino, Mastroianni Aldina, Torcasio Salvatore, Candido Rosario, Gaetano Giacinto, Silvestro Rocco, Dattilo Teresa, Cittadino Enzo, Pagliaro Gino, Mastroianni Caterina, De Fazio Raffaele, Mercuri Giorgio, Arcieri Loredana, Bambara Domenico.