Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Fer. Pi. Volley punta ai campionati regionali

Dopo i fasti della B1 la riorganizzazione con un vivaio ed una squadra femminile e maschile
865 0

Lo sport di provincia e quelli minori in particolare svolgono un ruolo sociale e sono una palestra per far crescere i futuri campioni. Sembra essere questo lo scopo principale dell’attività portata avanti dall’ Associazione sportiva dilettantistica FER. PI. Volley.

1314_1DIVIl club ha sede a Pianopoli, ma unisce di fatto anche il comune limitrofo di Feroleto presente nella sigla, auspicio all’unione amministrativa. L’associazione negli anni scorsi con l’ausilio dello sponsor Engeco ha potuto affrontare i campionati nazionale di B1 femminile di volley e perfino sfiorare la promozione in A2. I tempi dei fasti e delle glorie sono passati, ma la dirigenza non si è arresa. La crisi ha dovuto far ridimensionare i traguardi e le militanze nei campionati, optando per quelli più sostenibili da un punto di vista economico. A presiedere l’associazione c’è Francesco Torchia, vice Lelia Palmieri, segretario Ennio Falvo, consiglieri Licia Guzzo, Alfredo Palmieri, Giovanni Palmieri e Giovannino Astorino. Loro hanno deciso e si sono fatti carico di scommettere sulla squadra Fer. Pi. Volley ripartendo dai campionati provinciali e dal settore giovanile, con la convinta collaborazione delle atlete e dello staff tecnico.

La Fer. Pi. Volley ha iniziato ad affrontare il campionato provinciale di seconda divisione, i campionati giovanili e i centri di avviamento allo sport, operanti su tutto il territorio lametino (Lamezia Terme, Maida, Feroleto Antico, Pianopoli, Serrastretta e Curinga). Questa strategia si è rivelata vincente, infatti la formazione guidata dai tecnici Giovanna Mazza e Francesco Ferraiuolo ha ottenuto la promozione alla categoria superiore, ovvero prima divisione e buone soddisfazioni a livello giovanile. La partecipazione al campionato di prima divisione non è stata una comparsa, ma ha ben figurato con realtà più esperte e organizzate.

L’organico messo a disposizione del tecnico si è rivelato ben assortito con un mix di esperienza e grinta.

Forse si poteva fare di più, complessivamente i risultati ottenuti non hanno deluso le aspettative per la crescita di quelle atlete giovani e prive di esperienza che comunque hanno saputo dare il loro contributo partita dopo partita

Certo il mancato salto di categoria è giustificato dalla giovane età dei componenti la squadra, “non vi erano i presupposti tecnici ed organizzativi per ambire in alto” riconoscono i dirigenti. La società partecipa anche ai campionati giovanili e le atlete stanno confermando il buon lavoro e l’impegno svolto dal tecnico Giovanna Mazza con dei risultati positivi. C’è stata una crescita delle giovani atlete riuscendo ad amalgamare il gruppo.

L’associazione ha molto investito nei Centri di avviamento allo sport perché “così si valorizzano le risorse umane e tecniche, creando un movimento attorno alla squadra e alla pallavolo”. Nelle attività sono state coinvolte pure le famiglie delle atlete under, in modo da creare “ una sinergia d’intenti non tralasciando, nel cammino educativo lo sport che riveste una importanza primaria nella crescita del singolo”.
L’obiettivo del sodalizio è creare un gruppo vincente con un buon vivaio che possa essere “da volano per la pallavolo locale, cercando di coinvolgere ed avvicinare allo sport i più giovani, creando un’alternativa diversa”.

L’associazione oltre alla squadra femminile di volley, dalla stagione 2012/2013 ha allestito una squadra maschile di tutto rispetto che ha partecipato al campionato di prima divisione provinciale ed ha ottenuto di disputare i play off per l’accesso alla serie D regionale.

Ovviamente per il prossimo anno gli obiettivi non vengono nascosti, si ambisce al salto per disputare il campionato regionale, magari trovando i sostegni economici adeguati.