Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Fisco e sport ne ha discusso il Csen Catanzaro

Il convegno è stato organizzato in collaborazione con l’assessorato allo Sport del comune di Catanzaro e con il patrocinio dell’Automobile Club e del Lions Club “Rupe Ventosa
,
638 0

 

Tra adempimenti, normative e casi pratici si sono barcamenate le associazioni e società sportive che ieri sono andate a scuola del C.S.E.N. (Centro Sportivo Educativo Nazionale) – Comitato provinciale di Catanzaro, sempre pronto ad offrire ai csen Convegno Fisco&Sportsuoi tesserati consulenza fiscale e amministrativa gratuita. L’occasione è stata il settimo convegno “Fisco&Sport”, tenutosi sabato, 19 marzo, a Catanzaro nella sala consiliare di Palazzo de Nobili, che il CSEN di Catanzaro ha organizzato in collaborazione con l’Assessorato allo Sport e alle Politiche Giovanili del Comune di Catanzaro e con il patrocinio dell’Automobile Club Catanzaro e del Lions Club Catanzaro “Rupe Ventosa”. E difatti prima di entrare nel vivo del tema, a portare i loro saluti, introdotti da Franco Carioti, past presidente del Lions Club Catanzaro “Rupe Ventosa”, sono stati l’Assessore comunale allo Sport Giampaolo Mungo, il quale ha annunciato la collaborazione intrapresa tra il Comitato provinciale CSEN e l’assessorato dallo stesso rappresentato, che sfocerà in una serie di altri convegni e manifestazioni; il presidente zona 29 distretto Lions 108 YA, Alessandro Tassone, e il presidente ACI Catanzaro, Eugenio Ripepe, i quali hanno espresso soddisfazione nel potere sostenere le iniziative CSEN, evidenziando l’importanza dell’argomento trattato. Anche Sergio Servidone, coordinatore del Comitato provinciale CSEN, ha ribadito quanto sia fondamentale per le associazioni sportive dilettantistiche conoscere e osservare le normative ed essere più corretti e trasparenti possibile nella gestione, in modo tale da potere superare i controlli del fisco.

Come di consueto, indottrinare dirigenti sportivi e addetti alla segreteria delle a.s.d. è spettato al presidente del Comitato provinciale e membro della Giunta nazionale del C.S.E.N., Francesco De Nardo, e alla commercialista Lucia Toto, nonché ad Antonio Caira, vice presidente del Comitato provinciale Catanzaro e responsabile nazionale C.S.E.N. settore Indoor Cycling, che ha relazionato su “etica e sport”, spiegando, fra le altre cose, le peculiarità che deve avere un buon istruttore sportivo. csen Convegno FIsco&Sport - De Nardo, Sevidone, Mungo, Caira e CariotiDe Nardo ha dato un quadro completo delle normative cui devono attenersi le associazioni sportive dilettantistiche, sia per una regolare costituzione che per lo svolgimento delle attività istituzionali, senza tralasciare i compiti degli organi sociali. La Toto ha trattato altri temi, altrettanto rilevanti, come la compilazione del modello EAS, le entrate istituzionali e i corrispettivi specifici ex art. 148 comma 3 del TUIR, il regime fiscale agevolato (legge n. 398/91), l’obbligo della certificazione unica e delle dichiarazioni fiscali. E cenni dagli esperti sono stati fatti anche ai nuovi obblighi per gli impianti sportivi, come quello di prevenzione antincendio e dotazione del defibrillatore, nonché ai compensi per gli istruttori e alla loro responsabilità civile e penale.

Il CSEN Catanzaro ha, quindi, offerto un’ulteriore occasione di confronto e approfondimento con esperti della materia imprescindibile per coloro che operano nell’ambito dell’associazionismo no profit, che ha destato l’entusiasmo e l’interesse dei partecipanti.