Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Fondi europei,troviamo nuove vie di utilizzo

In Calabria abbiamo speso solo il 58% ci ha ricordato Renzi, adesso il 7 novembre prossimo, verificherà se la situazione è migliorata.Intanto si potrebbe premiare chi rimane a vivere in Calabria
718 0

La fugace e sempre utile visita compiuta dal premier Matteo Renzi, alla vigilia di ferragosto ha lasciato un messaggio chiaro. Spendete i fondi europei destinati alla Calabria, perchè non ci siamo. Per ora è stato speso solo il 58%, mentre la volta scorsa eravamo inchiodati al 50%, circa tre mesi fa. Ma perchè non si spendono i fondi europei? Forse perchè non vengono pubblicati i bandi o non vengono adeguatamente preparati e sensibilizzate le parti sociali ed imprenditoriali interessate o perchè non ci sono strutture regionali all’altezza, per far conoscere ed organizzare la parte preliminare e di gestione di tutte le procedure?

Forse per un insieme di fattori.RenziaReggio Anche perchè le realtà calabresi in tutti i suoi settori e comparti non sono molto sensibili a realizzare partenariati, collaborazioni, sinergie con realtà nazionali, locali ed internazionali.Allora cosa fare. Bisogna riflettere in modo adeguato sulle procedure di spesa dei fondi, sopratutto in vista della nuova programmazione.

Quella del 2014 – 2020 chiede obiettivi chiari e precisi, traguardi da raggiungere. E quindi forse sarebbe il caso di attrezzarsi in modo adeguato e per tempo, altrimenti molti soldi non ci saranno proprio assegnati o torneranno come succede già adesso, alle regioni più virtuose che si trovano in altre latitudini.

E signor Presidente del Consiglio perchè non sperimenti una via alternativa? In Calabria quelli che rimangono sono sempre meno e le statistiche future danno una flessione della popolazione per ovvi motivi. Attiviamo misure per chi rimane a vivere in Calabria nelle zone meno servite, con pochi servizi e sosteniamo tutte le persone e i nuclei familiari con una piccola parte di questi fondi. Sarebbe un modo per mettere in circolazione soldi che sono di fatto italiani e servirebbero per aiutare l’economia a muoversi e a non rimanere stagnante.

Misure a scopo sociale e per compensare i tanti ritardi che paghiamo sulla nostra pelle.E’ meglio che farli andare in mano ad improvvisati imprenditori che si trasformano in predatori.