Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Formazione a distanza : quando lo stato delle cose è off limits

Barbanti:” Inaccettabile il perseverare della Regione nel mettere a rischio la salute dei cittadini “
498 0

Riceviamo e pubblichiamo

Nessun  ripensamento della Giunta regionale, ergo nessun conseguente ritiro della delibera di Giunta n°193 del 12 Giugno 2015 che consente di procedere con Corsi di Formazione a Distanza (FAD) per la totalità delle ore, sia dei corsi abilitanti all’esercizio del Commercio dei prodotti appartenenti al settore alimentare e sia per quanto riguarda quelli per l’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande (SAB).

Una cosa scandalosa in una regione passata agli onori delle cronache per il proliferare di corsi di formazione fantasma quando – nella migliore delle ipotesi – inefficaci e superficiali.

Una delibera emessa senza alcun coinvolgimento delle parti sociali e che denota un palese intento di mercificare la formazione in un ambito così importante per la tutela della salute dei consumatori , relegando la formazione ad un mero adempimento burocratico creando una lacuna incolmabile nei neo-imprenditori e un danno ai cittadini.

Una follia se teniamo conto che nella conferenza Stato-Regioni del 21/12/2011 – nella cui stessa delibera si fa riferimento e sulla quale non si evidenzia alcuna urgenza o bisogno di mutare i criteri di applicazione dei SAB – viene definita la formazione a distanza in questo settore come “rischiosa ed incontrollabile” ed è chiaro che il rischio sia l’aumento degli episodi dolosi tesi a scavalcare lo step formativo, incitando di fatto atteggiamenti improntati all’illegalità.

Non permetterò che la nostra regione diventi meta privilegiata per aspiranti operatori di lingua straniera attratti dalla scarna attività didattica e dalla conseguente facilità nell’acquisire gli attestati, quindi dopo aver incontrato le parti sociali interessate dal provvedimento mi riserverò di interrogare il Ministro competente per chiedere di tutelare i cittadini calabresi .

Sebastiano Barbanti

Deputato Alternativa Libera