Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Franco Costabile: la sua poetica, il suo “personaggio”, il suo contributo socio-culturale

Servizio a cura di Valeria D’Agostino
1.07K 0

Questa mattina alle 11.30 è stata presentata la terza edizione del Costabile Pop Contest di Scenari Visibili presso il Caffè Letterario “Bar del Popolo” a Lamezia Terme Sambiase.

La Conferenza Stampa ha inizio con una citazione di Oriana Fallaci “  Chi ama la vita è sempre con il fucile alla finestra per difendere la vita” dalla quale parte il discorso di Valeria D’Agostino che insieme a tanti altri ragazzi si trova ad essere protagonista dell’organizzazione e della comunicazione dell’evento.

Sulla poetica di Costabile ci sarebbero troppe cose da dire. Dopo varie ricerche oggetto di studio ci siamo ritrovati impregnati del denso significato dei suoi versi che oggi più che mai sono attuali e si plasmano sul nostro territorio non solo locale ma anche Nazionale.

11120084_799925016757527_6067812848908124496_n

Costabile Pop contest3

Abbiamo cercato di rielaborare in chiave contemporanea la sua poesia e per questo, il 15 Maggio alle 19.00 dopo l’inaugurazione del Teatro Franco Costabile, accoglieremo il contributo artistico del tutto spontaneo e disinteressato dei vari gruppi musicali di tutto il comprensorio lametino, ma anche arti visive e degustazioni enogastronomiche.

Dobbiamo smetterla -conclude la blogger di Manifest – di pensare che Costabile appartiene a questo o quel luogo. Non appartiene solo a Sambiase ma a tutta la città di Lamezia Terme. Dobbiamo smetterla di pensare a Costabile come a qualcosa di folkloristico o strumentale a qualsiasi altra cosa”.

Gli orti e gli ulivi di Costabile, oggi, sono le nostre colline vituperate dalle pale eoliche, sono gli ulivi indiscriminatamente tagliati in Puglia, sono tutto il nostro paesaggio col quale siamo in dovere di riaprire un antico, mitico, dialogo.

Dario Natale, direttore artistico di Scenari Visibili, ringrazia tutte le associazioni promotrici della raccolta firme.

Una Associazione Culturale; Che cosa sono le nuvole; COLOR; Aleph Arte; Casa della memoria; Premio Costabile; Associazione Culturale F.Mastroianni; Cantine Artaud.

Ammette Dario Natale – “Non è stato un lavoro facile e scontato, molti consiglieri in passato ci avevano reso esplicito il loro pensiero negativo sull’intitolazione del Politeama al poeta. Un comitato promotore – quello indetto da Scenari Visibili – per l’intitolazione del teatro, con 628 firme su un modello e 200 firme online da tutta Italia. A Marzo l’approvazione dell’intitolazione ufficiale con delibera di giunta.

“Costabile è molto amato e non passa anno che in tutta Italia non vengano rielaborate le sue poesie. Di recente il concerto di Vinicio Capossela in Sila si è chiuso con la lettura della “Rosa nel bicchiere” sul palco. Questo a dimostrazione di come alcune poesie sembrano scritte l’altro giorno. Molti esperti hanno espresso su di lui concetti assai interessanti, ma ciò che di lui mi ha sempre affascinato è stata la sua attualità ed il suo sacrificio: tempo fa incontrai una poesia di Aldo Palazzeschi (noto più che altro per le sue poesie divertenti e giocose), che terminava con “…e mi inginocchio ai piedi del suicida“, ecco come ho sempre immaginato Franco Costabile, un nobile samurai che non si consegna al nemico, si, ma quale nemico? Andiamo con ordine, ho osservato nel tempo tutti i tentativi di dare lustro alla sua figura, ci hanno provato in molti, tentativi di intitolazione di strade o teatri, premi culturali a lui dedicati (con il supporto economico di ex allievi del poeta scesi dall’Emilia), fino a quello che rimane a mio avviso l’episodio meglio riuscito di tutti ovvero: “il trionfo del soldato sconfitto”, rassegna di varia arte che si è svolta per alcune estati sul sagrato di una chiesa poco distante dalla casa del poeta, rassegna a cui hanno dato il loro contributo artisti quali Giovanni Lindo Ferretti, cantastorie ed artisti del luogo, ma mai, dico mai si era riusciti ad andare oltre il muro dell’episodio. Mi son detto che era il caso di riguardare la questione da un’altra prospettiva, quella dei giovani, immaginando un contest che servisse a ri-vedere la poetica di Costabile con nuovi occhi.

Conclude Dario Natale citando alcuni versi del poeta: “Fra poco arriveranno i carabinieri/non dite niente/nessuno sa niente“; oppure: “Morto/di paralisi/sul petto di una serva/ha lasciato le vigne/alla parrocchia” .”Come non leggere in queste brevi poesie la forza di chi non si arrende alla tremenda rassegnazione che ancora intrappola il Sud e la Calabria in particolare? Quel senso di sconfitta che alimenta le file delle cosche, che fa ancora migrare i nostri giovani con la benedizione dei loro genitori, che frena il pensiero, ecco chi era il nemico di Costabile, lui non si è arreso! E  noi, anche grazie a lui, stiamo imparando a farlo”.

Programma Costabile Pop Contest 3 del 15.05 h. 19.00 – Teatro Franco Costabile.

Inaugurazione e intitolazione Teatro Franco Costabile ,a seguire degustazione vini e salumi a cura di Cimorelli & Co. Le Moire Winery e Lamezia Wine Fest.

-band musicali Dissidio”; Francesco Moraca, Marianna Leone; Osvaldo Cittadino,Riccardo e Sergio Pandolfo, Scalzi Musici Silvani;

video proiezioni a cura di Ernesto Orrico ed Emilia Brandi, Francesco Bevilacqua, Pino Torcasio e Domenico Isabella;

– installazioni artistiche a cura di Tonino Pujia, Antonio Caporale, Fernando Cimorelli;

-performance teatrali a cura di Achille Iera e Aldo Tomaino, Giusy Cervadoro e Michelangelo Mercuri;

– Reading esito contest di scrittura creativa a cura di Manifest “Altri Sentieri”.

 

Valeria D’Agostino