Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Fù con decreto stipulato a Parigi ( 4 maggio 1811 ) che venne istituito il comune autonomo di SAMBIASE

,
1.18K 0

a cura di Giuseppe Ruberto

ll decennio di governo francese (1806-1815) rappresentò per il Regno di Napoli e per la Calabria un’epoca di grandi riforme politiche e amministrative.Da due lettere ministeriali del 26/11/1808 e del 4/9/1809 risulta che non erano stati trasmessi a Napoli gli atti relativi né alla divisione dei demani né alla separazione di Sambiase e Platania da Nicastro. La motivazione: gli ostacoli incontrati dagli agenti ripartitori a causa delle opposizioni e delle minacce dei briganti (ASN, Interno, II, f. 64).

La divisione amministrativa fu definita con il decreto di Parigi del 4 maggio 1811.
Sambiase, come comune di nuova costituzione, fu inserito nel distretto di Monteleone insieme ad altri cinque nuovi comuni (Arena, Briatico, Galatro, Serra, Soriano) e ad atri comuni storici (Laureana, Monterosso, Maida, Mileto, Nicastro Nicotera Pizzo, Tropea), Comunque, Sambiase che, a seguito della legge 19 gennaio 1807 era diventata Luogo del Governo di S. Eufemia del Golfo, – come scrive anche Gustavo Valente nel Dizionario dei luoghi di Calabria, alla voce Sambiase, – diventò comune autonomo da Nicastro insieme a Platania con legge del 4 maggio 1811 con la quale i francesi introdussero nel Sud il loro ordinamento comunale e circoscrizionale. 

Ebbene sapere che Sambiase prima del 1811 aveva già una sua autonomia ( gli fu concessa nel 1765 dalla Principessa D’Aquino come già evidenziato ) ma non ancora un territorio comunale definito.