Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Giacomo Mancini prova a mettere all’angolo Jole Santelli

Cara, fatti da parte e lascia ad altri la guida del partito. Urge stringere alleanze in vista delle amministrative
,
1.22K 0

Con un’ampia e approfondita riflessione pubblicata sui social da Giacomo Mancini junior esponente di spicco di Forza Italia riprende la guerriglia interna e la resa dei conti con la coordinatrice regionale Jole Santelli che forse ha sbagliato l’impostazione della campagna elettore per le regionali. La lettera di mancini inzia in modo molto confidenziale.

“Cara Jole Santelli, ancora una volta, e accade davvero troppo spesso, dimostri di non comprendere la realtà che ti circonda. A vivere un momento di difficoltà politica in Calabria, purtroppo, sei tu e per responsabilità prevalentemente tua, tutto il nostro movimento. Vedi, la strategia che avevi architettato per le regionali si è rilevata fallimentare. Forza Italia ha registrato la sconfitta più fragorosa della sua storia, jole-santellidistanziata da più di 40 punti percentuali dal vincitore, e l’NCD, che tu volevi estromettere dal consiglio, ha superato lo sbarramento.Questa ormai è storia. In politica, però, le sconfitte anche brucianti, devono essere superate. Ma tu, cara Jole, stai dimostrato di non averlo compreso. Non hai mai convocato (e sono passati quasi 100 e dico 100 giorni dalle elezioni) una sola riunione degli organismi per analizzare quanto accaduto e per porre in essere i correttivi per tentare di imboccare la strada della riscossa. Non ti sei nemmeno premurata di chiamare chi si è candidato, chi si è messo in gioco, chi si è speso, portando magari un contributo anche piccolo, per ringraziarlo e per coinvolgerlo per il futuro. Niente. E così i calabresi hanno dovuto assistere allo spettacolo per nulla edificante dei nostri rappresentanti in consiglio che si scagliano insulti a mezzo stampa e si promettono querele. Purtroppo in consiglio manca anche la nostra brava candidata a presidente, perché non ti sei nemmeno preoccupata (e chi più di te doveva farlo? sei la coordinatrice regionale, hai anche ricoperto il ruolo di sottosegretario di Stato alla giustizia) di leggere per tempo e di comprendere la nuova legge elettorale. E intanto le lancette forza italiadell’orologio girano veloci. Tra meno di tre mesi si celebreranno le elezioni amministrative in importanti comuni della Calabria. Forza Italia ha bisogno di intessere alleanze se non vuole ripetere la mortifera corsa solitaria delle regionali. E qui si evidenzia ancora di più la difficoltà politica che riguarda la tua persona.
Tu ti dichiari contenta e pronta, ma invece la realtà fa registrare dichiarazioni dei nostri alleati, quelli storici e quelli potenziali, che affermano di non volersi sedere al tavolo con noi, fin quando sarai tu a rappresentare Forza Italia. Vedi, cara Jole, e credimi ti scrivo con affetto, è questa per te l’occasione per dimostrare che anteponi la prospettiva politica del nostro movimento a quella del tutto legittima tua personale. E arrivato il momento per te di farti guidare dalla generosità. La stessa che ti ha ispirato quando hai lasciato il governo Letta.
Fatti da parte, lascia la tolda di comando nelle mani di altri”.
Credo che l’opportuno invito non sarà, purtroppo, accolto….
Prevarranno, ancora una volta, modeste ambizioni personali…