Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Giunta regionale calabrese: ufficiale tra pochi giorni la composizione, seppure ancora incompleta

Lo ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, rispondendo alle domande dei giornalisti
677 0

“Il fatto che non ci siano assessori non è stato un motivo di paralisi per la Regione. In questi giorni mi sono caricato io il lavoro moltiplicato per sei affrontando tutte le emergenze”.

Taglia corto il Governatore della Calabria, Mario Oliverio, sulle polemiche provenienti dal fronte della opposizione sui ritardi che si stanno verificando nel merito della composizione della nuova Giunta regionale.

Secondo Oliverio, infatti, “”la Regione è stata in prima linea non con voce flebile.
E’ chiaro che in questa prima proposta che farò”, ha sottolineato, “la Giunta non sarà al completo, dal momento che occorrerà attendere la seconda lettura per la modifica dello Statuto. Dopo questi sessanta giorni l’esecutivo sarà completato”.

In ogni caso, per la composizione dell’esecutivo regionale dovrebbe essere cosa di pochissimi giorni; si prevedono quattro assessorati già coperti; ma chi sono i titolari?

Vedremo nelle prossime ore, glissa Oliverio, che testualmente precisa: “Quando mi sono insediato ho detto con chiarezza che avrei dato vita alla Giunta subito dopo la modifica dello Statuto, cosa che è avvenuta l’altro ieri nella direzione che ho proposto e con una maggioranza solidissima.

In questo modo – ha aggiunto – abbiamo allineato la nostra Regione a quelle più avanzate, rimuovendo alcune norme come quella del consigliere supplente che era stata impugnata dal Governo e con la possibilità per il presidente di rispondere direttamente del mandato avuto dagli elettori”.

Lanzetta

Maria Carmela Lanzetta: da Ministro ad assessore regionale?

Frattanto, qualche nome circola con insistenza, come – ad esempio – quelli dell’attuale ministro delle Regioni Maria Carmela Lanzetta e di Maria Francesca Corigliano, già al fianco di Oliverio come assessore alla Cultura, quando era presidente della Provincia di Cosenza.

Il ministro Lanzetta avrebbe la vicepresidenza, probabilmente senza deleghe specifiche, mentre per Maria Francesca Corigliano si parla di un assessorato importante.

Il trasloco di Maria Carmela Lanzetta in Calabria, naturalmente, riaccende il tormentone del rimpasto del governo Renzi. Un’ipotesi, a questo punto, più concreta dato che il premier sarebbe intenzionato a sostituire il ministro calabrese con un’altra donna per mantenere l’equilibrio di genere che lo ha contraddistinto.