Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il gruppo Arte_ficio del Liceo Artistico Fiorentino di Lamezia Terme ha allestito la mostra didattica, “Give me five”, presso il Chiostro caffè letterario,

264 0

Il gruppo Arte_ficio del Liceo Artistico Fiorentino di Lamezia Terme ha allestito  la mostra didattica, Give me five, presso il Chiostro caffè letterario.

Quest’anno le protagoniste, per come si evince dal titolo, saranno le mani, che sono state analizzate, studiate, riprodotte, selfate, copiate, adoperate… La mostra sarà divisa in tre sezioni: La prima è composta da opere che i maestri, Maurizio Carnevali, Francesco Antonio Caporale, Antonio Pujia, Antonio Saladino, Paolo Ferraina, Federico Losito hanno dedicato alle mani (tutti artisti che hanno affidato a vario titolo le opere al Liceo in occasione della mostra); la seconda sezione ospiterà le opere che gli studenti dell’artistico hanno realizzato nel primo periodo scolastico; la terza è dedicata al concorso che annualmente il gruppo Arte_ficio rivolge alle scuole medie del territorio e a tutti coloro che si accostano all’arte non in forma professionale. (Il bando si può consultare sul sito istituzionale della scuola: (Www.liceofiorentinolamezia.edu).

 Gli organizzatori affermano che la scelta del tema non è casuale. Esso rappresenta un esercizio didattico di un grado di difficoltà elevato, ma soprattutto le mani costituiscono per un artista gli strumenti privilegiati di trasmissione di un pensiero che, grazie ad esse, diventa forma, strumenti, pertanto, necessari all’atto creativo.

Inoltre, i movimenti delle mani accompagnano e, a volte, sostituiscono il linguaggio verbale: con la gestualità  sintetizzano espressioni, modi di dire, e, per restare al mondo dei social, tra gli Emoticons sono state aggiunte anche le mani, nelle forme ormai convenzionali del dire.

Un’anteprima del linguaggio delle mani è stato presentato dagli studenti dell’artistico alla Notte nazionale del liceo, attraverso una scultura in movimento sulle note della canzone di Rino Gaetano A mano a mano. Sempre sul tema delle mani è stata realizzata dagli studenti dell’artistico, insieme agli alunni della scuola media ed elementare, una pittura murale, le Mani che offrono la città, all’interno della scuola Media Pitagora, in occasione della festa dell’arte che l’Istituto Comprensivo Perri-Pitagora ha organizzato. Grandi mani che sostengono e consegnano un futuro alle generazioni che verranno.

Gli organizzatori concludono: “Con le mani si crea, con le mani si parla, con le mani si offre, si porta, si sostiene, si accarezza, non si sbucciano solo le cipolle, come dice Zucchero in una famosissima canzone”. Tutto il team delle discipline artistiche invita a “toccare con mano” il livello raggiunto dalla scuola in soli quattro anni del percorso didattico svolto, visitando la mostra dal 20 al 25 gennaio dalle 17,30 alle 21,00 presso il Chiostro caffè letterario.