Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Gruppo Cooperativo GOEL, un tunnel di prodotti nell’aeroporto lametino

Una buona iniziativa sociale accoglie i turisti all'aeroporto di Lamezia Terme
898 0

Benvenuti in una “Calabria che cambia”. Questo è il tema dell’iniziativa del Gruppo Cooperativo GOEL per accogliere i turisti all’aeroporto internazionale di Lamezia Terme.

Un intero tunnel di ingresso, quello centrale, è stato allestito con alcune delle attività che GOEL porta avanti per il riscatto della Calabria. Ciò è stato possibile grazie al patrocinio della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro, che ha sostenuto le spese di allestimento, e della Sacal, che ha offerto gli spazi da allestire. Il Gruppo Cooperativo GOEL, partito dalla Locride 11 anni fa, oggi sta crescendo in diverse zone della Calabria, simbolo di una “Calabria che cambia” e che vuole lasciarsi alle spalle il vecchiume della ‘ndrangheta e dei poteri deviati.

Con questa iniziativa – afferma Wanda Ferro, commissario della Provincia di Catanzaro – abbiamo voluto dare visibilità all’attività del Consorzio Goel, che unisce le cooperative della Locride nate grazie il sostegno di mons. Giancarlo Maria Bregantini per contrastare il coinvolgimento dei giovani nelle attività della criminalità e dare una possibilità di crescita al territorio nella legalità e nella giustizia sociale. Una funzione di liberazione dalla ‘ndrangheta e di riscatto sociale quella che il consorzio vuole rivestire soprattutto a favore delle fasce più emarginate del nostro territorio, e che come istituzioni abbiamo il dovere di sostenere. L’idea di installare i pannelli all’interno dell’aeroporto di Lamezia Terme – la principale porta d’ingresso della Calabria per i flussi turistici internazionali – vuole offrire un chiaro e inequivocabile biglietto da visita per una terra che vuole liberarsi dal giogo criminale e che soprattutto sa di avere grandi risorse per costruire il proprio futuro, e giovani che con capacità, con volontà, e soprattutto con il coraggio della normalità, possono metterle a frutto.
Il consorzio Goel presieduto da Vincenzo Linarello, ha dimostrato che è possibile promuovere in Calabria filiere produttive di eccellenza, capaci di opporsi alle mafie e di compiere sempre scelte di legalità. Se tutti, ad ogni livello, sapremo condividere questo percorso, la Calabria avrà una reale possibilità di cambiamento e di crescita economica e sociale.

Pierluigi Mancuso, Direttore Generale della Sacal aggiunge:

Il CdA Sacal ha aderito senza indugio alla proposta di concedere spazi per divulgare e diffondere le numerose attività svolte dal Gruppo di Cooperative Goel. Sacal crede che tali iniziative siano da condividere non solo perché sostenuti dagli alti valori della legalità ma anche perché sorretti da una grande volontà di cambiamento sociale e territoriale.