Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il Gruppo Teatrale Feroletano di scena a Teatro comunale di Catanzaro

404 0
Il Gruppo Teatrale Feroletano di scena a Teatro comunale di Catanzaro

Il Gruppo Teatrale Feroletano di Feroleto Antico scopre che uscire dai confini paesani porta bene, anzi rafforza la voglia di continuare per la propria strada e di fare bene curando i particolari, nelle varie rappresentazioni, che portano al successo ed a differenziarsi dagli altri.

Nella serata del 23 gennaio ha partecipato alla rassegna teatrale denominata ”Nuovo Teatro Paradiso“ che vede la partecipazione di 11 tra le migliori compagnie teatrali amatoriali della regione che porteranno i loro lavori sul palcoscenico del Teatro comunale di Catanzaro.

La manifestazione organizzata dalla UILT (Unione Italiana Libero Teatro) Calabria e dall’Associazione culturale “ Incanto” che di fatto gestisce il Teatro catanzarese da poco riaperto, è stata concepita per diffondere il valore del teatro amatoriale.

Il Gruppo Teatrale Feroletano ha messo in scena una commedia dal titolo “Na mamma de spinnare” di Santo Capizzi riadattata e tradotta in dialetto a cura dei responsabili del gruppo, sul genere brillante: narra la vicenda di una anziana donna che ha 4 figli, ma di fatto una è degna di questo nome mentre gli altri la cercano solo per interesse. Aiutata da un’amica, mette in atto uno stratagemma per rendersi conto dell’effettivo legame sentimentale di questi figli, ma non scopre niente di quello che immaginava tant’è che alla fine lascia tutto alla figlia premurosa ed affettuosa rimarcando agli altri figli che l’ultimo vestito è senza tasche e che quando arriveremo in fondo alla nostra strada non conta la pecuniaria ricchezza ma quanto amore abbiamo dato e quanto ne abbiamo ricevuto. Le case si fanno e si demoliscono, la nostra memoria resterà nel tempo.

A termine della rappresentazione il pubblico presente in sala è rimasto positivamente contento sia per l’attualità della tematica portata in scena e sia per l’interpretazione degli attori che vi hanno messo tutta la loro dedizione e “professionalità”.

Lo spettacolo offerto dal Gruppo è da rimarcare per come vengono curati i particolari e per come nulla viene lasciato al caso; davanti ad un gruppo di così levatura professionale davvero si resta a bocca aperta per la padronanza della scena e per la naturale interpretazione dei personaggi che, di fronte a tanta superficialità che si vede in giro, non si pensa che tutto sia a livello amatoriale.

I protagonisti di questa rappresentazione sotto la guida attenta e meticolosa della regista Finita Cerchiaro, coadiuvata nelle scene da Giovannino Astorino, da Francesca ed Andrea Masi per il trucco e parrucco, sono stati: Agostino Gallo, Antonio Lio, Caterina Astorino, Fiorentina Fazio, Giuseppe Mascaro, Manuel Lio, Maria Fragale, Michele Valentino, Rosa Gigliotti, Rosetta Lucia, Rosetta Mascaro.

La compagnia che risulterà vincitrice di questa competizione catanzarese, oltre a ricevere un premio in danaro, parteciperà di diritto alle selezioni per il Festival UILT Nazionale che si terrà a partire da settembre di questo anno sempre nel capoluogo catanzarese.

La giuria che giudica gli spettacoli è presieduta da Venturino Lazzaro presidente del Circolo Placanica con  Maurizio Gemelli, Mario Sei, Salvatore Conforti, Romina Mazza.