Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

IACUCCI: buon inizio anno scolastico all’insegna dell’integrazione e dell’uguaglianza

Il messaggio per l’avvio del nuovo anno scolastico da parte del Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci : Anche quest’anno siamo pronti a cominciare un nuovo anno scolastico che vedrà la Provincia di Cosenza, come sempre al fianco degli studenti, dei docenti e dei dirigenti.
1.15K 0
IACUCCI: buon inizio anno scolastico all’insegna dell’integrazione e dell’uguaglianza

Desidero rivolgere un augurio di buon lavoro a tutti gli operatori del mondo dell’istruzione ma, come al solito, il pensiero più sentito va ai nostri giovani studenti: a coloro che si affacciano al mondo degli adulti con sogni, speranze e aspettative; a coloro che si apprestano a vivere l’ultimo anno delle superiori con l’ansia per il futuro.

Non è un momento storico facile per i nostri ragazzi ma la scuola e le istituzioni hanno il fondamentale compito di mantenere viva la speranza che un cambiamento sia sempre possibile e che loro stessi ne possano essere artefici. Solo con gli strumenti più potenti, la formazione e l’istruzione, che dobbiamo fornire loro potranno diventare cittadini consapevoli in grado di riconoscere le ingiustizie e di lottare per l’affermazione dei propri diritti.

Come Provincia stiamo facendo di tutto per dare loro le opportunità migliori.

Stiamo investendo sugli edifici scolastici e, quindi sulla sicurezza, più di quanto sia mai avvenuto in passato: abbiamo ottenuto quasi 100 milioni di euro di finanziamenti per l’adeguamento delle strutture scolastiche.

Alcune rimodernate verranno consegnate proprio in apertura del nuovo anno come l’IPSIA di Longobucco e l’Istituto Alberghiero di Castrovillari, a breve verranno riconsegnati l’Istituto Magistrale di Belvedere Marittimo e l’Istituto Alberghiero di Sibari.  Sono in fase di avvio i lavori nel Liceo Classico di Cassano, all’ITA Tommasi di Cosenza e al Liceo Scientifico Scorza di Cosenza.

Abbiamo duplicato le risorse per le politiche sociali per fornire assistenza all’autonomia e alla comunicazione per gli alunni con disabilità fisiche e sensoriali negli istituti superiori: riusciremo a garantire il diritto allo studio per circa 400 studenti diversamente abili.

Perché una scuola che funziona è una scuola inclusiva. Oggi la più grande sfida della scuola, ma direi dell’intera società, è quella di garantire a tutti gli alunni pari opportunità. Una scuola universale, plurale, accessibile, capace di valorizzare le differenze e i punti di forza di ognuno.

Sono le differenze che ci arricchiscono e solo rispettando le diversità si potrà parlare di una reale uguaglianza.

Auguri di buon anno scolastico a tutti e che sia, dunque, un anno all’insegna dell’integrazione e dell’uguaglianza.