Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il cantautore Baldi in una versione strettamente personale

Ieri sera a Feroleto Antico ha raccontato le sue canzoni, ma anche il suo percorso di fede
3.96K 0

Il cantautore Aleandro Baldi ieri sera a Feroleto Antico sotto un’altra veste, non canora ma di testimonianza personale del suo percorso, fatto di musica, canzoni ma anche di fede. Il cantautore toscano si è fatto conoscere a Sanremo oltre vent’anni fa per una serie di successi discografici. L’ incontro dibattito, che si è svolto in contrada Buttafuoco del comune di Feroleto alla presenza di un numeroso pubblico, è stata organizzato  da Ugo Gigliotti, responsabile della sede territoriale di Catanzaro di Radio Maria, l’emittente cattolica che trasmette il messaggio cristiano il tutto il mondo, con la collaborazione dei residenti in questa contrada.

Presenti anche  don Pino Fazio, parroco di Curinga e Giancarlo Davoli il quale in attesa dell’arrivo di Baldi ha declamato alcune poesie e pensieri del teologo Filippo D’Andrea. Poi è toccato al teologo lametino intervenire per tracciare il percorso di vita di Aleandro Baldi partendo dai suoi primi anni di vita trascorsi tra mille difficoltà in un collegio a studiare per giungere al periodo dei suoi grandi successi.

Polistrumentista e cantautore di talento, non vedente dalla nascita, Aleandro Baldi viene scoperto da  Giancarlo Bigazzi  che, dopo avere ascoltato una registrazione delle sue canzoni ne intuisce le sue grandi possibilità. Comincia così nel 1986 la carriera del cantautore toscano, che partecipa al Festival di Sanremo con La nave va, classificatasi al secondo posto. Nel 1989 Baldi torna a Sanremo  per presentare il suo brano E sia così  classificandosi al terzo posto nella “sezione emergenti”. La vera consacrazione l’avrà nel 1992 quando vincerà la categoria Nuove Proposte del quarantaduesimo festival cantando, in coppia con Francesca Alotta , una canzone scritta dallo stesso Baldi, Non Amarmi

Aleandro Baldi con Mazzuccato

Aleandro Baldi con Fsca Mazzuccato

Il brano  riscuote subito un grandissimo successo, restando in classifica per diversi mesi e occupando la prima posizione per ben dodici settimane. Ma la vera emozione  della serata è stata quando Aleandro Baldi, autore tra l’altro di due libri, uno autobiografico e uno sulla sua testimonianza di fede,  ha parlato personalmente della sua esperienza con Dio e del suo percorso religioso. Infatti nel 2012  – tra le tante esperienze di vita e di fede – il cantautore mette la sua professionalità a disposizione di un’associazione genovese che trasmette messaggi di solidarietà attraverso la musica: il 21 febbraio, in occasione della giornata nazionale del braille, partecipa come testimonial alla realizzazione del videoclip “Un Brivido”, con un’inedita e toccante interpretazione. Il brano era già stato premiato dall’Istituto G. Gaslini per l’importanza del tema sociale trattato.  Una serata dunque ricca di spiritualità e di una splendida testimonianza di fede.