Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il comune di Lamezia costerà maggiori sacrifici ai cittadini?

Per il riequilibrio dei conti. Nota del consigliere Nicola Mastroianni
559 0

Il preoccupante aumento dei tributi locali dovuto principalmente dell’annunciato riequilibrio dei conti comunali “che inevitabilmente finirà per aggravare ulteriormente le precarie condizioni economiche e sociali della comunità” , costituisce di fatto un elemento di profondo disturbo sociale sia tra i cittadini che degli operatori economici e delle varie realtà imprenditoriali.

In tal senso arriva una ennesima nota da parte del consigliere comunale Nicola Mastroianni, il quale – dopo aver approfondito alcuni aspetti centrali dell’importante tematica – avverte che saranno ancora tante altre categorie, tra cui agricoltori, artigiani, commercianti, imprenditori e professionisti, che sempre più negli ultimi tempi sono costretti a chiudere ed abbandonare la loro funzione di generatore di economia, ricchezza e tutela del territorio.
Le aziende più grandi, invece, fanno davvero tanta fatica a mantenere i livelli di occupazione per la contrazione del mercato ma in molti casi anche dal mancato rientro dei crediti vantati nei confronti dell’amministrazione pubblica.

Avviandosi alla conclusione, Mastroianni sottolinea che, “per queste motivazioni, anche nel nostro contesto bisogna invertire la rotta e ripensare in altro modo l’organizzazione e la gestione della macchina pubblica, specie quella del nostro Comune che ha scansato il dissesto ma permane comunque il debito e, ancor di più, non esiste una strategia politica per governare i processi e uscire dal tunnel”.

Ed allora, per rendere concreto il suo intervento, il consigliere comunale Mastroianni  si manifesta fiducioso nell’apertura politica del Sindaco Speranza lanciata qualche giorno addietro possa rappresentare un segnale utile per ricercare soluzioni condivise idonee a rispondere positivamente ai problemi reali della città a partire dalla  riqualificazione e contenimento della spesa pubblica locale al fine di evitare la vessazione fiscale dei contribuenti lametini.