Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il Direttore Generale del MIUR AFAM inaugura il nuovo anno accademico del Tchaikovsky

,
1.52K 0

Parte il nuovo anno accademico dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Tchaikovsky di Nocera Terinese (CZ), la cui cerimonia inaugurale si è svolta il 18 novembre con due appuntamenti, quali la visita ufficiale e istituzionale del nuovo Direttore Generale del MIUR Alta Formazione Artistica e Musicale, il Dott. Mario Alì e il concerto inaugurale che si è tenuto, alle ore 19.00, presso il Teatro “Campus F.Tonnara” di Amantea. Il Dott. Mario Alì è stato dapprima in visita nelle sedi del Tchaikovsky e, al cospetto di tutta la dirigenza, del corpo docenti dell’Istituto e degli studenti, ha ufficialmente tagliato il nastro rosso della nuova sede dell’Orchestra del Conservatorio contenente una sala da concerti da 200 posti, aprendo ufficialmente il nuovo anno. Importanti le parole del Direttore Alì, che pubblicamente ha dichiarato:

Venendo qui ho visitato posti meravigliosi, persone meravigliose e professionisti seri e competenti. Sono io, dunque, che dico grazie a voi. Io, come Direttore Generale, ho il compito di vedere come funziona la cultura nel nostro paese e come la stessa cresce. Questa è l’essenza del mio incarico. Io rimango sbalordito. Quello che sono riuscito a capire in questi giorni è che, per capire le realtà bisogna andarci dentro, bisogna viverle, bisogna capire con chi abbiamo a che fare e, soprattutto, bisogna rispettarle. Quindi, il mio è veramente un ringraziamento a questa istituzione per ciò che ha realizzato fino ad ora e per quanto, sono certo, realizzerà in futuro

La visita del Direttore Generale Alì, che ha individuato il Tchaikovsky fra tutti i conservatori d’Italia per l’apertura ufficiale del nuovo anno accademico, segna certamente una data memorabile per il Tchaikovsky. Nel tardo pomeriggio, alle 19.00 ha presenziato al concerto inaugurale tenutosi presso il Teatro “Campus F.Tonnara” di Amantea, dove si è esibita l’Orchestra Filarmonica della Calabria diretta dal M°Filippo Arlia, presentando al pubblico un repertorio lirico-sinfonico con musiche di Verdi, Puccini e Rossini che ha visto protagoniste le voci di Teresa Cardace (soprano) e Sabino Martemucci (tenore), fino al richiestissimo bis “To Candide” di Bernstein. Teatro al completo, applausi e standing ovation finale per l’eccellente performance della talentuosa orchestra, tanto da spingere, dopo il concerto, il Dott. Mario Alì a dichiarare pubblicamente ” dopo quello che ho ascoltato e visto concretamente in questi giorni, posso dire che questo istituto rappresenta un orgoglio per questa nazione”. Questo inizio di anno accademico vede anche un passaggio di dirigenza del Tchaikovsky nel segno della continuità. La comunità d’Istituto ha infatti salutato il Direttore uscente per scadenza di doppio mandato, il M°Pierfrancesco Pullia e ha eletto il nuovo Direttore, il M°Filippo Arlia già vice direttore del Tchaikovsky, ruolo che sarà ricoperto ora dal M°Pullia. Il Direttore uscente, con compiacimento ha dichiarato:

Porgo anzitutto le mie congratulazioni al nuovo Direttore Arlia, con il quale in questi anni, nell’ottica di una “vision” e di obiettivi comuni, abbiamo sempre operato verso la stessa direzione di creare un’istituzione in cui la cultura, la ricerca, lo studio e l’eccellenza dell’Alta Formazione Musicale potessero trovare uno spazio che ne valorizzasse i contenuti. Oggi, la visita del Direttore Generale, ne è la dimostrazione e ha segnato certamente un momento storico e indelebile per la nostra istituzione. Le parole spese dal Dott. Alì sigillano lo straordinario livello di qualità raggiunta, nonché la definitiva collocazione del Conservatorio fra le più importanti istituzioni di alta formazione artistica e musicale nel sistema nazionale.

Seguono le parole di compiacimento da parte del neo-eletto direttore Arlia, il quale ha dichiarato ” certamente la presenza del Direttore Generale conferma, ancora una volta, la straordinaria capacita di questa istituzione di produrre eccellenza, anche grazie ad una “macchina organizzativa” funzionale che ha saputo negli anni, promuoversi nella direzione di incrementare e accrescere sempre di più il sistema delle eccellenze” Ma molte ancora le novità, in quanto, a presenziare alla cerimonia d’apertura, anche Khaled Slama, Direttore dell’Institut Supérieur de Musique de Sousse – Université de Tunis, referente delegato di tutti i Conservatori di Musica della Tunisia, anch’egli in visita ufficiale al Tchaikovsky, il quale ha dichiarato:

Ringrazio veramente di cuore questa istituzione che, nel nostro paese e qui, ha saputo promuovere la cultura senza far sentire alcun tipo di barriera, come solo la musica può fare e lo dimostra il fatto che oggi, qui in queste sedi, si è venuta a creare la stessa situazione creatasi in Tunisia quando, nei mesi scorsi, abbiamo ospitato la delegazione del Tchaikovsky. Noi abbiamo sentito una forza interiore nella nostra cultura che ci ha talmente condizionato da aprirci alla vostra, spingendoci a condividere gli stessi obiettivi. L’incontro con questa istituzione ha risvegliato la nostra sensibilità per la cultura e l’apertura. Ci siamo chiesti: cosa vogliamo noi dalla cultura e cosa vogliamo da loro? Ecco, noi ci sentiamo di poter dire che vogliamo condividere un percorso, umano e culturale, e ci mettiamo nelle “mani” di questa istituzione per poter crescere, insieme, di livello

Non poteva, pertanto, mancare la dichiarazione del Sindaco di Nocera Terinese, il Dott. Gaspare Rocca che, proprio in virtù dei risultati raggiunti negli anni dal Tchaikovsky ha affermato “io credo che questa istituzione abbia e stia dimostrando con i fatti il valore che ha in un contesto internazionale. Qui a Nocera si fa eccellenza della formazione e si fa musica di qualità. Credo che questa istituzione debba avere la giusta attenzione che merita da parte di tutte le istituzioni e l’impegno di questa amministrazione va anche in questa direzione”. Un anno accademico che trova dunque il suo esordio con grandi e concreti obiettivi e con il quale coincide, altresì, la partenza del rinnovato Festival della Musica di Eccellenza, da quest’anno dislocato su base regionale (Lamezia, Catanzaro, Amantea, Cosenza e Nocera Terinese) e, per queste ragioni, rinominato “Festival del Mediterraneo”, il quale prenderà le mosse dal Comune di Catanzaro con il concerto di apertura sabato 13 Dicembre, fissato per le ore 19.00, dell’Orchestra Filarmonica della Calabria presso il Teatro “Casalinuovo” di Catanzaro. Per tutte queste ragioni e per la ricchezza delle attività imminenti, molte sono state le rappresentanze istituzionali, oltre alle già su citate, che hanno voluto presenziare al concerto inaugurale dell’anno accademico: dal Sindaco di San Mango d’Aquino, il dott. Leopoldo Chieffallo, al sindaco di Amantea, la dott.ssa Monica Sabatino, all’assessore al Turismo Dott. Giovanni Battista Morelli del Comune di Amantea, all’ex sindaco di Nocera Terinese, l’Ing. Luigi Ferlaino, al Provveditore degli Studi di Cosenza, il Dott. Luciano Greco, alla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Goffredo Mameli, Prof.ssa Caterina Policicchio, nonché consiglieri e assessori dei comuni di Amantea e Nocera, nonché consiglieri regionali.