Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il dramma di essere pendolari sul regionale 8452 e 8453 con i nuovi orari

,
1.34K 0

In questi giorni, nei convogli ferroviari che ogni giorno erogano agli ormai sempre in diminuzione pendolari calabresi, un minimo di servizio di trasporto dalle abitazioni ai luoghi di lavoro, tra i passeggeri è circolata voce di una ulteriore rivisitazione degli orari del servizio di trasporto regionale, già modificati, coma da programmazione annuale, dal 15/12/2014. Questo è il documento che un gruppo di pendolari del Regionale 8452 ed 8453 ci ha fatto pervenire e che pubblichiamo integralmente.Si è sentito di tutto: soppressioni, anticipi di orario, qualunque cosa trenifosse utile a generare nell’utenza confusione e una sensazione di disagio, mentre nessuna notifica ufficiale arrivava né dal personale di Trenitaria in servizio, tantomeno dai canali ufficiali di informazione (sul portale di Trenitalia – Viaggiatreno, gli orari sono a tutt’oggi quelli ufficiali del 15/12/2014).

Si legge oggi, assolutamente non in evidenza bensì celato tra i labirinti del sito Trenitalia alla sezione FSNews – Notizie –Trasporto Regionale – Regione Calabria, un avviso: dal 18 gennaio previste numerose e importanti modifiche alla circolazione dei treni regionali.

Poiché le modifiche introdotte con l’orario ufficiale emanato il 15/12/2014 avevano sollevato non poche perplessità tra gli utilizzatori, dovute ad una anticipo di 20 min sulla tratta Paola – Reggio Calabria che andava a peggiorare una già pessima situazione di totale impossibilità di mobilità nella fascia oraria 07:10 – 12:10, ci si sarebbe aspettato una rivisitazione degli orari in tal senso.

Invece, si scopre un’ ulteriore anticipo del treno regionale R 8452/8453, con partenza da Cosenza alle 06:20, transito da Paola alle 06:51 ed arrivo a Reggio Calabria alle 08:58; dopo, il nulla fino a mezzogiorno…. e poi parliamo di Turismo e Servizi!

Sul sito FS News si legge: “Le variazioni, approvate dal Dipartimento Trasporti della Regione Calabria, sono state concordate dalle Direzioni Regionali di Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana con Associazioni e Comitati dei pendolari; i provvedimenti interesseranno l’offerta commerciale di Trenitalia sulle linee calabresi gestite da RFI e sono stati adottati per meglio rispondere alle esigenze di mobilità”.

Premesso che sulle linee guida del Piano Regionale dei Trasporti deliberate dalla Treno_Stazione_LameziaGiunta Regionale il 05/08/2013 è sancito: “le azioni che sono state intraprese negli anni hanno generato un sistema che si è sviluppato in maniera disarticolata sulla base anche delle spinte localistiche [….] con il risultato di ottenere un sistema di trasporti inefficiente ed inefficace [….]. In tale contesto si colloca il nuovo PRT che colloca le persone e le merci al centro dell’intero processo di pianificazione” risulta quanto mai singolare ascoltare i primi rumors dei viaggiatori che tutte le mattine si servono del TR 8453 per andare a lavoro, quelle persone che vengono citate dal suddetto PRT e che da tutta la zona costiera dell’alto tirreno cosentino e oltre si recano per lavoro a Lamezia Terme, Vibo Valentia, Rosarno, Reggio Calabria:

“….se è vero l’ulteriore anticipo di 20 min sono costretto a viaggiare in macchina……”

“….con il nuovo orario non so a chi lasciare i figli la mattina alle 06:00 quindi faccio il Part Time……”

“…se confermato prendo casa a ……. non posso svegliarmi alle 05:30 per iniziare a lavorare alle 09:00”

“…se avessi saputo non avrei fatto l’abbonamento mensile perché da lunedì vado in macchina… ora chi mi rimborsa il costo del biglietto?”

e si potrebbe andare avanti pagine e pagine di disappunto di quelle persone che il succitato PRT colloca al centro del processo di pianificazione e che con il nuovo orario vengono costrette ad abbandonare un servizio pubblico con aumento di costi che gravano sulla già complicata situazione economica di quei pochi calabresi che hanno ancora un lavoro.

A questo punto la domanda sorge spontanea: ma le Associazioni e i Comitati di pendolari che hanno concordato, a dire di Trenitalia, le variazioni di orario,…… su quale Treno Regionale Viaggiano?