Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il mitico rock farà ritorno a Martirano Lombardo per la decima edizione di “Rock On”

L’evento è in calendario per il prossimo 3 agosto
893 0
Il mitico rock farà ritorno a Martirano Lombardo per la decima edizione di “Rock On”

Ritorna a Martirano Lombardo il “Rock On”, di cui si registra la decima edizione, organizzato dalla omonima Associazione.

L’atteso evento, dopo aver registrato nelle scorse edizioni la presenza di artisti molto noti in tale genere di musica: tra cui Steve Lukather(Toto),Carl Palmer (E,L & P), Andy Timmons e altri Big, si appresta ad ospitare  Stef Burns, già protagonista del Festival martiranese due stagioni fa, ancora una volta on the road per promuovere la prima fatica della sua “Stef Burns League”, “Roots & Wings”, pubblicato nel 2014.

L’attuale chitarrista di Vasco Rossi, noto per la militanza nella band di Alice Cooper dal 1991 al 1995 e nei Y&T di Dave Meniketti, sarà accompagnato da Juan van Emmerloot (batteria) e, per l’occasione, da un bassista d’eccezione: Stu Hamm, richiestissimo session man già al servizio di Joe Satriani, Steve Vai e Michael Schenker.

Archiviata con successo la MasterClass di Paul Gilbert, di scena un altro grande delle sei corde, per la prima volta, un artista alla terza apparizione a Martirano Lombardo dopo Clinic e spettacolo estivo del 2013: “Trattandosi della decima edizione, abbiamo pensato di uscire un po’ dagli schemi che hanno sempre caratterizzato il RockOn – spiega il presidente dell’associazione Vittorio Lanzo – ossia offrire uno spettacolo unico, spesso con artisti mai approdati nella nostra regione e, naturalmente, sul nostro palco. Quest’anno, abbiamo deciso di organizzare una vera e propria festa, puntando sul divertimento e sull’amicizia, pur mantenendo standard qualitativi piuttosto elevati.

E Stef si è subito detto strafelice di essere dei nostri, un artista che ha lasciato uno splendido ricordo nella nostra manifestazione. Diciamo che Burns si è rivelata la scelta più naturale che potessimo fare”.